alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Dramma a Cardito, ucciso di botte a sette anni dal compagno della mamma

Pubblicato in data: 28/1/2019 alle ore:12:04 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Ucciso di botte dal compagno della mamma. Si sarebbe accanito contro il piccolo di appena sette anni con una scopa, a più riprese e non in un unico momento di follia. Stessa scopa utilizzata anche contro la sorellina di otto anni. La madre avrebbe spiegato agli inquirenti di non essere presente al momento delle aggressioni. È questo il dramma andato in scena sabato notte a Cardito, comune alle porte di Napoli. Il bambino è stato ritrovato morto sul divano di casa mentre la sorella maggiore è stata ricoverata d’urgenza in ospedale al Santobono. Illeso un terzo figlio, il più piccolo di 4 anni. La bambina aveva il volto completamente tumefatto, ma non è in pericolo di vita. La donna, 30enne del posto, e il compagno 24enne italiano di origini tunisine, sono stati condotti prima in commissariato ad Afragola, e poi negli uffici della squadra mobile di Napoli in Questura. I due vivevano in zona da anni. In serata è arrivata la notizia del fermo dell’uomo, la cui versione dei fatti non ha convinto gli inquirenti. A raccontare quanto accaduto nella notte e quei terribili attimi di violenza è stata la bambina ai sanitari dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli riferendo utili informazioni che serviranno a ricostruire la dinamica dell’episodio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento