alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, la regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews Giovani e Movida, l’appello del governatore De Luca: “Bisogna abituarsi all’idea che nulla tornerà come prima” Torelli, spari contro un auto: ferito un giovane. Indaga la Polizia

Gara sospesa, la nota della società Asd Città di Mercogliano

Pubblicato in data: 14/1/2019 alle ore:22:40 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

L’ Associazione Sportiva Dilettantistica Città di Mercogliano, nella persona del presidente Antonio Sarti, alla luce delle notizie divulgate per mezzo web da alcune testate giornalistiche, riguardo la sospensione della gara Città di Mercogliano – Marzano, giocata oggi 13/01/19, presso lo stadio “Nocelleto” di Cesinali (AV), ritiene necessario fare alcune precisazioni.

Durante la gara, al 40° minuto circa del primo tempo, nel rettangolo di gioco, alcune persone di entrambe le panchine hanno avuto una animata discussione; discussione riguardante un duro scontro di gioco, come avviene abitualmente su tutti i campi dilettantistici e non di rado in quelli professionistici.
Discussione, durante la quale non c’è stato nessun atto di violenza fisica, che non ha avuto nessun tipo di conseguenza di incolumità fisica per i tesserati della squadra ospitante, della squadra ospite e del direttore di gara.
Discussione che, come altre che avvengono sui campi dilettantistici, si sarebbe conclusa, come è avvenuto, in poco tempo con la ripresa della gara.
Quando gli animi in campo si erano placati, i tesserati e il direttore di gara, si accorgevano che sugli spalti c’è stato un tentativo di contatto tra le due tifoserie.
A questo punto il direttore di gara, non avendo la possibilità di essere coadiuvato né da collaboratori (il regolamento per questa categoria non li prevede) né da commissari di campo, non ha potuto valutare a pieno la situazione e senza averne torto ha ritenuto giusto sospendere la gara.
Si puntualizza inoltre, che nessuna persona in campo e sugli spalti ha avuto bisogno di ricorrere a cure mediche e all’arrivo delle forze dell’ordine la situazione era di assoluta normalità e pacatezza, sia tra i tesserati delle due società, sia tra i tesserati e il direttore di gara e sia tra i tifosi presenti sugli spalti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento