alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, la regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews Giovani e Movida, l’appello del governatore De Luca: “Bisogna abituarsi all’idea che nulla tornerà come prima” Torelli, spari contro un auto: ferito un giovane. Indaga la Polizia

Il terzino Lorenzo Betti si unisce alla Calcio Avellino SSD

Pubblicato in data: 17/1/2019 alle ore:15:49 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Lorenzo Betti si unisce alla Calcio Avellino SSD.

Nato a Carrara il 1/02/2000, Betti è un terzino – piede destro naturale – capace di giocare su entrambe le corsie esterne del pacchetto arretrato. Cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Fiorentina, Betti arriva in prestito dal Foggia Calcio.

“Oggi mi sento di ringraziare la società del Foggia, che si è dimostrata estremamente professionale e disponibile nella trattativa” ha dichiarato il diesse Carlo Musa. “Con Betti completiamo una coppia fondamentale, quella dei 2000, che ci tutela ed aiuterà molto mister Bucaro nella gestione del match”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento