alpadesa
  
Flash news:   Elezioni amministrative, il Meetup di Mercogliano a Capocastello con la deputata Pallini: “in campo con una lista. Lavoro, impegno e volontà alla base della nostra presenza”. FOTO Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle 16. Cordoglio e commozione Bucaro: “la sosta un pò lunga mi preoccupa ma la squadra non perderà d’intensità” “MovimentiAmo Capocastello”: MeetUp in campo domenica con la deputata Pallini Dramma a Torino, il ricordo e il dolore degli amici: «Vittorio ragazzo di cuore, riposa in pace». FOTO Dramma a Torino, il magistrato dispone l’autopsia di Vittorio Salvati. Sabato il ritorno della salma in Irpinia. FOTO

Sospesa la gara tra Mercogliano e Marzano a Cesinali

Pubblicato in data: 14/1/2019 alle ore:10:00 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

Sospesa la gara ieri tra Mercogliano e Marzano di Prima Categoria. È accaduto a Cesinali presso il campo sportivo Nocelleto. L’arbitro ha ritenuto opportuno sospendere la partita per litigi in campo e sugli spalti. Sono arrivati anche i carabinieri di Aiello e della compagnia di Avellino. Ma alla vista dei militari tutto è tornato alla normalità.
All’arbitro non è restata altra scelta che sospendere la gara. Nessuno dei coinvolti nella rissa ha fatto ricorso alle cure dei sanitari facendosi refertare. 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento