alpadesa
  
Flash news:   Incendio a Notre Dame, il messaggio della Pro Loco Mercogliano: “Se si perde la Storia perdiamo anche noi” Consiglio Comunale, l’assessore Di Nardo si congeda e attacca: “I miei ideali diversi dagli amministratori in carica” LND, il presidente Cosimo Sibilia in udienza da Papa Francesco Via Crucis a Mercogliano nel ricordo di Stefano Cucchi Calcio, gare sospese con il Manocalzati e Carotenuto e sconfitta a tavolino I lupi non mollano e battono il Budoni sul finale. Foto Esordio amaro per coach Maffezzoli Quarta sconfitta di fila per la Sidigas Scandone Al via domani mattina i riti della Settimana Santa all’Abbazia di Montevergine Incidente sull’A16 tra due veicoli, cinque feriti e code all’altezza di Mercogliano

Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie

Pubblicato in data: 21/3/2019 alle ore:19:59 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Ventimila giovani in corteo quesa mattina ad Avellino contro tutte le mafie. La manifestazione di Libera Campania si è svolta nella XXIV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti. Il lungo e colorato corteo, partito dallo Stadio Partenio, ha attraversato il centro cittadino fino ad arrivare a piazza Libertà, dove in concomitanza con la manifestazione nazionale di Padova, sono stati letti i nomi delle oltre mille vittime innocenti. Otto le vittime irpine ricordate: Antonio Ammaturo, 57 anni, ucciso nel 1982; Nunziante Scibelli, 26 anni, ucciso nel 1991; Pasquale Campanello, 33 anni ucciso nel 1993; Salvatore Manzi, 30 anni, ucciso nel 1996; Vittorio Rega, 29 anni, ucciso nel 1996; Francesco Antonio Santaniello, 49 anni, ucciso nel 2002; Francesco e Antonio Graziano, 32 e 58 anni, uccisi nel 2004.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento