alpadesa
  
Flash news:   Incendio a Notre Dame, il messaggio della Pro Loco Mercogliano: “Se si perde la Storia perdiamo anche noi” Consiglio Comunale, l’assessore Di Nardo si congeda e attacca: “I miei ideali diversi dagli amministratori in carica” LND, il presidente Cosimo Sibilia in udienza da Papa Francesco Via Crucis a Mercogliano nel ricordo di Stefano Cucchi Calcio, gare sospese con il Manocalzati e Carotenuto e sconfitta a tavolino I lupi non mollano e battono il Budoni sul finale. Foto Esordio amaro per coach Maffezzoli Quarta sconfitta di fila per la Sidigas Scandone Al via domani mattina i riti della Settimana Santa all’Abbazia di Montevergine Incidente sull’A16 tra due veicoli, cinque feriti e code all’altezza di Mercogliano

I lupi non mollano e battono il Budoni sul finale. Foto

Pubblicato in data: 15/4/2019 alle ore:09:17 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Quartultima giornata di campionato per la Calcio Avellino SSD, che tra le mura amiche del Partenio-Lombardi ha ospitato il Budoni Calcio. Mezz’ora di anticipo sull’orario federale (14.30) ed un tempo da lupi che ha fatto da cornice al match per gran parte dei 90′. I padroni di casa partono forte con Franco Da Dalt: eccellente controllo dell’esterno ed altrettanto valida risposta di Donini sul suo sinistro. 10′ dopo è Filippo Capitanio a sbloccare la partita grazie ad una lesta incornata sugli sviluppi di un cross. Il vantaggio dei lupi dura poco: Spano su punizione è abile a tenere il pallone basso e a siglare l’1-1. Il Budoni Calcio continua ad essere molto propositivo anche nella ripresa, arrivando davanti a Viscovo con Varela. L’Avellino insiste con il suo ariete Nando Sforzini che vede negarsi due volte la gioia del goal, prima dalla traversa e poi da Donini. A 4′ dal termine dei regolamentari il numero 32 è più bravo di tutti e di testa sigla il goal che vale 3 punti.

“Indipendentemente dai singoli questa è stata la vittoria del gruppo – ha dichiarato Giovanni Bucaroe per certi versi è stata forse la partita più bella da quando sono qui, se non altro sotto il profilo dell’agonismo. I ragazzi hanno dato una risposta collettiva importante, da vera squadra, capace di sopperire alle assenze di Alfageme, Mithra, Parisi e Morero”.

“Abbiamo creato tanto – conferma Nando Sforzinisiamo arrivati in diverse occasioni vicini al goal ma un po’ la sfortuna un po’ la bravura degli avversari ci hanno impedito di chiudere la gara con più tranquillità. Stiamo mettendo in piedi numeri impressionanti, anche al netto della difficoltà di dover giocare contro squadre che contro l’Avellino danno sempre più del 100%. Il mio goal? Ce la metto sempre tutta, è arrivato e sono contento che valga 3 punti: abbiamo l’obbligo di vincerle tutte”.

Tabellino

Avellino-Budoni 2-1

Marcatori: 19′ pt Capitanio, 26′ pt Spano, 41′ st Sforzini.

Avellino (4-4-2): Viscovo; Betti, Dondoni (40′ st Pepe s.v.), Capitanio, Dionisi; Tribuzzi, Matute (8′ st De Vena), Di Paolantonio (30′ st Gerbaudo), Da Dalt (19′ st Ciotola); Mentana (8′ st Buono), Sforzini.

A disp.: Pizzella, Patrignani, Omohonria, Corcione.

All.: Bucaro.

Budoni (4-4-1-1): Donini; Musu, Varrucciu, Farris (43′ st Raimo), Pantano; Varela, Spina, Steri, Spano; Sariang; Villa.

A disp.: Trini, Moro, Saiu, Santoro, Cisse, Gungui, Murgia, Pusceddu.

All.: Cerbone.

Arbitro:  Sicurello di Seregno.

Assistenti: Pizzi di Termoli e Pavone di Sesto San Giovanni.

Note: ammoniti 33′ pt Musu, 24′ st Spina (gioco scorretto), 45′ pt Sariang, 8′ st Mentana, 26′ st Tribuzzi (comportamento non regolamentare);

Angoli 8-1;

Recuperi: 2′ pt e 4′ st.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento