alpadesa
  
Flash news:   Election Day, urne chiuse: ha votato a Mercogliano il 73,96% degli elettori. Al via lo spoglio delle schede per le Europee Maffezzoli: “orgoglioso di ciò che abbiamo fatto, ringrazio i ragazzi” Termina a Gara-5 l’avventura ai playoff della Sidigas Avellino Election Day, alle 19 hanno votato il 53,57%. Percentuale in aumento rispetto 5 anni fa Election Day, urne aperte: alle ore 12 ha votato il 16,31% in città Election day, Mercogliano alle urne per scegliere il suo sindaco: seggi aperti oggi dalle 7 alle 23. Lo spoglio domani dalle 14 Vigili del Fuoco: il nuovo comandante è Luca Ponticelli Maffezzoli: “Domenica a Milano per vincere Gara 5” Playoff, Milano passa al PaladelMauro e si va a Gara 5. Foto Election Day, domani urne aperte dalle 7 alle 23: ecco come e dove si vota

La Pro Loco porta la città di Mercogliano in Europa

Pubblicato in data: 2/4/2019 alle ore:21:13 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

Road to European Parliament 2019-Empowering a new generation of EU citizens–  è questo il titolo del progetto finanziato dalla Comunità Europea attraverso il quale la Pro Loco Mercogliano, vincitrice insieme a Spagna, Lituania, Romania e Grecia, porterà la città di Mercogliano in Europa. Grazie al continuo impegno del Presidente Vittorio D’Alessio, che da anni sta lavorando alla valorizzazione del proprio territorio spingendolo oltre i confini locali, l’Associazione sarà protagonista, da ora fino a luglio 2020, di un progetto rivolto alle nuove generazioni di cittadini dell’UE e finalizzato a contribuire alla crescita di giovani cittadini in grado di valutare criticamente i punti di forza e di debolezza dell’Unione Europea e di proporre soluzioni innovative per potenziare la partecipazione attiva alla vita politica ed al processo decisionale del parlamento europeo. Il progetto coinvolgerà gli studenti di scuola superiore delle aree rurali di 5 diversi paesi dell’UE: Grecia, Italia, Lituania, Spagna e Romania, che saranno impegnati in un programma di formazione sul ruolo ed il funzionamento delle istituzioni dell’UE e nella realizzazione di un gioco di simulazione a tema. I partecipanti al progetto saranno i protagonisti dei cinque eventi transnazionali che si terranno nei 5 paesi vincitori del progetto, eventi che saranno anche l’occasione di scambi culturali e di promozione dei territori e delle loro risorse. Insomma una vetrina internazionale per l’intera città di Mercogliano che ospiterà studenti e accompagnatori: questo significherà inevitabilmente incoming turistico ed un incremento economico per gli alberghi, le strutture di ristorazione ed accoglienza della città.

“La nostra avventura è iniziata lo scorso anno – spiega il vice presidente della pro loco, Stefania Porraroquando abbiamo raccolto l’invito dell’amico Luigi Della Sala, giovane di origini mercoglianesi ormai da anni residente a Bruxelles che ha fortemente voluto coinvolgere la sua terra d’origine nel progetto di cui è autore. Il progetto è pienamente in armonia con la mission della pro loco di promuovere il nostro territorio e lavorare insieme ai ragazzi. Abbiamo già inviato, grazie sempre a Luigi, la candidatura per un altro progetto che riguarderà le tradizioni popolari, quindi incrociamo le dita!”

Lo scorso 22 marzo la Pro Loco, insieme anche al prezioso Emanuele Mollica, è stata impegnata a Bruxelles per la prima riunione plenaria con tutti i rappresentanti dei paesi vincitori del progetto per stabilire le linee guida e creare una strategia comune per coinvolgere le scuole, definire le date degli eventi nelle varie nazioni.

E’ stata un grande orgoglio durante la riunione a Bruxelles – spiega il Presidente D’Alessiovedere scorrere sullo schermo della sala, al cospetto dei sindaci e dei rappresentanti degli altri Paesi, le immagini del Santuario di Montevergine, del borgo antico di Capocastello, di Acqua Fidia e, poi, ricevere tante domande sulla nostra città”.

 

Prossimo step per la Pro Loco mercogliese, dunque, sarà ingaggiare le scuole avellinesi, condividere con loro i metodi del gioco di simulazione e calendarizzare le 50 ore di formazione che dovranno aggiungere al loro percorso scolastico 2019/2020. Intanto, si farà rete con le associazioni mercoglianesi, con l’Abbazia Territoriale di Montevergine e l’Ente Parco Regionale del Partenio per creare una valida proposta di accoglienza ai numerosi partecipanti provenienti dagli altri Paesi europei che realizzeranno il gioco di simulazione nell’evento italiano, previsto per l’aprile dell’anno prossimo.

“Siamo molto felici di questo traguardo – conclude Stefania Porraroperché abbiamo raccolto una sfida e siamo certi che, continuando a fare rete così come facciamo da anni, riusciremo a raggiungere importanti risultati e a contribuire fattivamente alla valorizzazione della nostra terra”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento