alpadesa
  
domenica 26 maggio 2019
Flash news:   Election day, Mercogliano alle urne per scegliere il suo sindaco: seggi aperti oggi dalle 7 alle 23. Lo spoglio domani dalle 14 Vigili del Fuoco: il nuovo comandante è Luca Ponticelli Maffezzoli: “Domenica a Milano per vincere Gara 5” Playoff, Milano passa al PaladelMauro e si va a Gara 5. Foto Election Day, domani urne aperte dalle 7 alle 23: ecco come e dove si vota Amministrative 2019, ultime ore di campagna elettorale per i candidati sindaci senza comizi finali Amministrative 2019, Antonia Giacobbe (Io scelgo Mercogliano): “Lo sport come volano di sviluppo turistico ed economico per Mercogliano” Estorsione in concorso con l’aggravante del metodo mafioso: due arresti a Mercogliano Amministrative 2019, il M5S sottoscrive gli impegni di “Pensiamo alla Salute” Maltempo da record, Montevergine imbiancato a maggio

Via Crucis a Mercogliano nel ricordo di Stefano Cucchi

Pubblicato in data: 15/4/2019 alle ore:18:03 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

“La via Crucis non è solo la rievocazione di un dramma avvenuto duemila anni fa ma deve essere la celebrazione della nostra vita con i suoi chiaroscuri”. A parlare è don Vitaliano Della Sala, parroco di Mercogliano, per spiegare la via Crucis dedicata a Stefano Cucchi. Le stazioni che ieri hanno condotto i fedeli dalla chiesa dell’Annunziata a quella di San Giovanni hanno previsto delle meditazioni sul calvario del giovane morto per le percosse ricevute dopo il suo arresto.

“E’ un modo per denunciare le ingiustizie – afferma il prete barricadero  – è stata una decisione presa insieme ai ragazzi dell’oratorio perché la storia di Stefano Cucchi è emblematica, come tante altre tra immigrati e povertà: Stefano – continua don Vitaliano – è stato ingiustamente torturato e poi portato alla morte con i processi che hanno tentato di insabbiare la vicenda. E’ in fondo la metafora di quello che succede a tante persone, un modo originale per incarnare nell’oggi quello che è successo duemila anni fa. Dobbiamo combattere le ingiustizie sempre e comunque perché quella via Crucis subita da Gesù non sia inflitta più a nessuno”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento