alpadesa
  
domenica 08 dicembre 2019
Flash news:   “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino Cessione Us Avellino, il presidente Mauriello:”Mai assunto impegno a rassegnare le dimissioni dal CdA”

Elezioni 2019, il vicepremier Salvini ad Avellino «Chi sceglie la Lega sceglie coerenza, coraggio, onestà e concretezza». Foto

Pubblicato in data: 6/5/2019 alle ore:23:24 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Sono orgoglioso che la Lega cammini sola. Meglio soli che male accompagnati. Se si voleva scegliere il vecchio si andava a Nusco. “Largo ai giovani” a 91 anni, mi viene da ridere. Se il buon Dio mi fa arrivare a 91 anni, mi godrò i nipotini». Tappa avellinese questa mattina per il vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini arrivato al cinema Partenio per sostenere alle Europee la lista della Lega e la candidatura a sindaco di Avellino dell’avvocato Bianca Maria D’Agostino. Il leader del Carroccio nei venti minuti di comizio prima di dedicarsi quasi un’ora ai selfie con i propri sostenitori: «Il 26 maggio ad Avellino si può scrivere la storia. Plauso agli uomini e alle donne che hanno coraggio e che hanno fatto una scelta precisa. Avrebbero potuto mettersi in qualche altro “gruppone”. Avrebbero curato i loro interessi ma non avrebbero cambiato la città. Chi sceglie la Lega sceglie coerenza, coraggio, onestà e concretezza». Ad accompagnarlo il coordinatore provinciale della Lega, Sabino Morano, il deputato e coordinatore regionale, Gianluca Cantalamessa, il capolista alle Europee per la circoscrizione Sud, il rettore dell’Università di Salerno Aurelio  A chi fuori il teatro Partenio lo contesta cantando Bella Ciao risponde: «Mando un affettuoso bacione ai 10 comunisti fischiettanti che hanno reso questo lunedì più divertente. Come il panda anche il comunista è un esserino simpatico da tutelare e da osservare». Tanti i temi trattati, dalla riduzione degli sbarchi degli immigrati alla lotta alla droga, alla difesa del Made in Italy fino alla questione lavoro: «E’ un’emergenza non solo di Avellino. Comincio a mantenere le promesse fatte. La prima è stata quella di smontare l’infamia della Legge Fornero sostituendola con Quota 100. Migliaia e migliaia di persone stanno andando in pensione liberando posti di lavoro per i nostri giovani». Infine un incoraggiamento all’Avellino Calcio che sta lottando per risalire in serie C: «da milanista dico Forza Avellino per quello che vi aspetta e speriamo di trovarci presto in serie A». Tra il folto publico presente in sala anche il sindaco uscente di Mercogliano Massimiliano Carullo che poi ha preso parte al pranzo con il vicepremier presso Villa Raiano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento