alpadesa
  
Flash news:   Universiadi, tutto pronto per l’accensione della fiaccola: si parte sabato dal Santuario di Montevergine Proloco Mercogliano nel segno della continuità, Stefania Porraro eletta nuovo presidente: “è il proseguimento di un percorso iniziato anni fa” Universiadi 2019, sabato partenza da Montevergine per la fiaccola “Correre! la cultura della salute per sconfiggere il doping”, sabato convegno a Mercogliano Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Consiglio Comunale, D’Alessio presenta la squadra di governo: “daremo ascolto a tutti i cittadini”. Graziano (M5s) apre al sindaco: vota a favore delle linee programmatiche. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Il sindaco D’Alessio vara la giunta: è Stefania Di Nardo il vice sindaco. Ecco gli assessori e le rispettive deleghe Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Mercogliano premiata

Pentecoste, domenica a Montevergine il Nunzio Apostolico in Italia e San Marino

Pubblicato in data: 6/6/2019 alle ore:00:40 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Domenica 9 giugno 2019, in occasione della Solennità di Pentecoste, giungerà al Santuario di Montevergine S. Ecc. Mons.  Emil Paul Tscherrig, Arcivescovo Titolare di Voli, Nunzio Apostolico in Italia e San Marino.

Il Nunzio, che sarà accolto dal Padre Abate Riccardo Luca Guariglia e dal sindaco eletto di Mercogliano avv. Vittorio D’Alessio, presiederà alla Celebrazione Eucaristica delle ore 11:00, all’interno della Basilica Cattedrale.

La particolare ricorrenza si inserisce a pieno titolo nella storia di Montevergine in quanto, nella Pentecoste del 1126, il vescovo di Avellino Giovanni salì a Montevergine, benedisse il nascente monastero, la foresteria e la chiesa, intitolata a Santa Maria di Montevergine. Il prelato, inoltre, rilasciò una Bolla, tuttora custodita nell’archivio dell’Abbazia e nella quale ricorda l’opera di San Guglielmo, concede a Montevergine il diritto di avere il fonte battesimale, di amministrare i sacramenti e ne riconosce l’autonomia amministrativa.

 

 

Note biografiche:

S.E. Mons. Emil Paul Tscherrig, Arcivescovo titolare di Voli, è nato a Unterems (Svizzera) il 3 febbraio 1947. È stato ordinato sacerdote l’11 aprile 1974 ed incardinato nel clero di Sion. È laureato in Diritto Canonico. Entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 1° aprile 1978, ha prestato la propria opera successivamente presso le Rappresentanze Pontificie in Burundi, Corea, Argentina e in Segreteria di Stato. Eletto Arcivescovo titolare di Voli e nominato Nunzio Apostolico, il 4 maggio 1996, è stato consacrato il 27 giugno successivo. 

È stato nominato come Capo Missione nelle seguenti Rappresentanze Pontificie:

  • Nunzio Apostolico in Burundi, il 4 maggio 1996
  • Nunzio Apostolico in Trinidad e Tobago, Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, Dominica, Giamaica, Grenada, Repubblica Cooperativistica della Guyana, Sminarne, Saint Kitts e Nevis, San Vincenzo e Grenadine, Santa Lucia, e Delegato Apostolico nelle Antille, l’8 luglio 2000
  • Nunzio Apostolico in Corea, il 22 maggio 2004
  • Nunzio Apostolico in Mongolia, il 17 giugno 2004
  • Nunzio Apostolico in Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda e Norvegia il 26 gennaio 2008
  • Nunzio Apostolico in Argentina, il 5 gennaio 2012
  • Nunzio Apostolico in Italia e nella Repubblica di San Marino il 12 dicembre 2017
Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento