alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, si avvicina il contagio zero in Campania: uno solo il positivo oggi. In irpinia nessun contagio Coronavirus, oggi finisce il lockdown in Italia: 71 le vittime registrate nelle ultime 24 ore Piscina Comunale, si riparte. Da oggi il via solo con le prenotazioni telefoniche Coronavirus, su 198 tamponi nessun caso positivo in Irpinia oggi Coronavirus, 399 i guariti in Irpinia e 49 i comuni Covid Free Coronavirus, raddoppiano i casi di contagio (+318) ma scendono i decessi a 55 Lega e Fratelli D’Italia in piazza, Castiglione (FI): “E’ il momento di dare risposte concrete agli italiani” Festa della Repubblica, da questa sera i colori del tricolore illuminano Palazzo di Città Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno

Giornata ecologica, l’esempio dei giovani mercoglianesi per il rispetto dell’ambiente. Foto e video

Pubblicato in data: 1/7/2019 alle ore:09:06 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Si è svolta ieri mattina la terza e ultima tappa della tre giorni dedicata al rispetto per l’ambiente e promossa dall’Ente Parco del Partenio in collaborazione con i comuni di Ospedaletto D’Alpinolo e Mercogliano. L’iniziativa ha coinvolto soprattutto i giovani volontari delle diverse associazioni che operano sul territorio e che ha avuto lo scopo di ripulire alcune zone ricadenti nell’area parco ma soprattutto lo scopo era quello di sensibilizzare verso un rispetto per l’ambiente da parte di tutti. Sabato era stata la volta di Ospedaletto d’Alpinolo a ripulire le zone appartenenti al comune. Ieri invece è toccato a Mercogliano essere protagonista nel ripulire dai rifiuti nel proprio comune. La giornata ha avuto un grande successo con la molta partecipazione da parte delle associazioni mercoglianesi con in primis la Proloco Mercogliano, l’Ecoclub International, l’Oratorio Don Bosco e le varie associazioni. Presenti anche una buona pattuglia di amministratori guidati dal sindaco Vittorio D’Alessio come il vice sindaco Stefania Di Nardo, l’assessore all’Ambiente Anna Chiara Coppola, il delegato ai rifiuti Berardino Iovine  e Giuseppe Barone, delegato alle associazioni, che hanno voluto dare l’esempio. Molto attivi i giovani volontari della Proloco Mercogliano con a capo il presidente Stefania Porraro che prima di recarsi nella zona di Acqua Fidia hanno ripulito il salotto buono di Mercogliano: Viale S. Modestino e la zona del parcheggio di Piazza Attanasio che il giorno prima era stato teatro della Marcialonga. Ad Acqua Fidia poi si sono ritrovati tutti i volontari per ripulire la zona della montagna e le sorprese in alcuni casi non sono state delle più belle. Oltre ai rifiuti di ogni genere è stata ritrovata sotto terra un vero e proprio strato di guaina che è stato sversato completamente e che i volontari sono riusciti a rimuovere in parte anche perchè era conficcata sotto terra e quindi una parte è stata rimossa e la parte restata sarà rimossa nei prossimi giorni con mezzi adeguati. Ma non finisce qua: in alcune zone trovati anche pezzi di amianto ma su questo si potrà essere più precisi nei prossimi giorni quando verrà fatto un riepilogo più dettagliato. Una giornata importante che dovrà essere di insegnamento per tutti i cittadini perchè parte da loro il rispetto dell’ambiente e soprattutto rendere il posto in cui viviamo il più vivibile possibile non solo per se stessi ma per tutta la comunità. Era dal 2015 che Mercogliano non viveva una giornata ecologica e sarebbe importante organizzarne di più di queste giornate ma non solo con le associazioni ma anche con tutti i cittadini. 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento