alpadesa
  
Flash news:   Da stasera e fino al 25 agosto a Torelli la 29° sagra delle penne alla boscaiola Buon Compleanno al Vice Sindaco Stefania Di Nardo, gli auguri della famiglia Alto Calore, sospesa erogazione idrica dalle 22 di stasera alle 6 di domani IV Memorial Salvatore Riggiola, successo e partecipazione a campo maggiore a Montevergine Sagra Torelli, Scibelli recupera gratuitamente l’area parcheggio Viabilità, Mercogliano si rifà il look con la nuova segnaletica a Torrette e in via Serroni L’Ente Parco del Partenio programma una serie di attività per la tutela e valorizzazione del territorio Maria Morgante confermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti ASD Mercogliano, al via il calcio a 5 femminile. Appuntamento per l’11 agosto per l’open day Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“

Il sindaco di Mercogliano scrive a Morgan e lo invita a Loreto: “Saremmo onorati di ospitare parte della Casa gialla”

Pubblicato in data: 1/8/2019 alle ore:15:06 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Il Sindaco di Mercogliano, l’avv. Vittorio D’Alessio, si associa al grido “Giù le mani dall’arte” in favore dell’artista Morgan ed insieme a s.e. l’Abate di Montevergine Riccardo Luca Guariglia mette a disposizione il Palazzo Abbaziale per custodire la Casa Museo dell’artista. Ecco il testo integrale della lettera:

“Ciao Morgan,
Sono Vittorio D’Alessio, sindaco di Mercogliano (Avellino) piccola città di 14.000 abitanti. Sono un artigiano della politica e voglio scrivere all’“Artigiano della Musica” come umilmente ami definirti. Ritengo che l’Italia in generale e l’Irpinia in particolare abbia un debito con te, in primis per la tua Arte. Prendendo in prestito le parole di Keith Haring, amico fraterno di Warhol, credo che tu abbia reinventato l’idea di Artista come arte: nel tuo caso non esistono confini tra Vita ed Arte, tutto è fuso in un atomo indistinguibile e spero inscindibile.
Ti scrivo “spero” perché stanno facendo di tutto per scindere la Vita dalla tua Arte, con la solita retorica del dire e (non del detto) «Morgan è un genio artistico ma…»
In secundis noi cittadini di Mercogliano abbiamo apprezzato il tuo grande gesto di generosità nel donare il tuo cachet in beneficenza, dopo quasi due ore di Musica e divulgazione musicale (accarezzando John Lennon e Elton John, la canzone classica napoletana e quella milanese).
Come umile rappresentante della comunità mercoglianese, sarei, saremmo onorati di ospitare parte della “Casa gialla”, la tua Casa Museo presso il Palazzo abbaziale di Loreto, mirabile esempio dell’architettura della metà del secolo XVIII.
Custodiremmo i tuoi manoscritti, strumenti musicali, fotografie, abiti e qualsiasi opera vorrai affidarci, proprio come il 25 settembre del 1939 custodimmo, in gran segreto, la Sacra Sindone, per proteggerla dai nazisti, sotto lo sguardo vigile dell’Abate Ramiro Marcone. Questa volta ci sarà a ospitarti l’Abate Riccardo Luca Guariglia.
Anche io mi associo dunque al grido: GIU’ LE MANI DALL’ARTE.
P.S.
Devo dire che sfugge alla mia comprensione il perché questo appello di ospitalità, all’artista, all’uomo, non venga fatto anche dai miei colleghi sindaci dei circa 7982 comuni italiani,
Fiducioso in una tua riposta, da artigiano ad artigiano, ti aspetto a Mercogliano”.

E’ stata imminente la reazione dell’artista che ha subito condiviso attraverso i canali social in cui è presente la lettera del sindaco di Mercogliano.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento