alpadesa
  
Flash news:   Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici

Una storia che continua, dopo 36 anni ritorna “Il Bacio” del Caporale

Pubblicato in data: 3/8/2019 alle ore:15:13 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

E’ una storia che continua: quella del Bar Caporale che va avanti da più di 50 anni e più precisamente dal 1952. Molti curiosi si staranno domandando qual’è l’oggetto misterioso con cui lo storico bar di Viale San Modestino sui social sta effettuando un count down che terminerà domani. Molte le ipotesi che si sono fatte tra i cittadini e i curiosi della rete e solo ora vi sveliamo la sorpresa che Gianni ha riservato a tutti i mercoglianesi soprattutto quelli di lungo corso. Non si tratta di un nuovo prodotto con cui deliziare i mercoglianesi e non solo ma bensì di una storia che continua: il famoso “Bacio” del Caporale che vedrà la sua riproposizione domani, domenica 4 agosto, durante la serata della manifestazione che sta allietando le domeniche a Mercogliano  #alvialestate . E’ da ben 36 anni che mancava alla cittadina alle falde del monte Partenio il “Bacio” del Caporale: gelato al cioccolato che si bagna in copertura al cioccolata che a contatto col freddo diventa dura. Un procedimento, come ci spiega il titolare Gianni, abbastanza veloce con una ricetta antica con il cioccolato che fa la differenza e che ripropone le radici e la storia del Caporale.“Tutti quelli che sono nati negli anni sessanta – racconta Gianni – e le persone non aspettano altro che rimangiarlo. Una storia che si era fermata un po’ per mia volontà e un po’ mancanza di tempo visto il procedimento elaborato per far evaporare la cioccolata, cercare di fare una pallina sopra omogenea, bagnarlo nella copertura e poi aspettare che nel congelatore si indurisca il giusto in un paio di giorni. Insomma ci vuole un po’ di pazienza cosa che nei tempi passati non avevo”.  Gianni poi ci spiega che questa voglia gli è venuta nel vedere che in città si respira un’aria nuova: “A Mercogliano si respira un’aria nuova con la nuova amministrazione. Questa rinascita ha fatto crescere in me questa voglia che mi mancava. Il voler organizzare qualcosa di speciale ogni domenica e  per domani sono stato spinto dal presidente della Proloco e dal sindaco. Ho voluto inserirlo negli eventi perchè il bacio lo è.  Per me è una grandissima emozione nel preparare il bacio e già so che domani ci sarà tantissima gente che sta aspettando  per riassaporarlo, gente che oggi ha figli  e nipoti e che non mangiano il bacio da 36 anni. Nonostante ho voluto creare un po’ di suspense chi ha storia ha già capito. Il mio ricordo poi va mio padre quando lo realizzava e chiunque che trovava gli faceva bagnare il bacio nella cioccolata”. Verrano prodotti circa 500 “baci”per la domenica con la produzione che è iniziata in gran segreto mercoledì scorso e chi l’ha visto mentre veniva realizzato  ha avuto nostalgia. Sarà il vero e proprio evento dell’estate per il bar del Caporale che raddoppia. Infatti verranno prodotti una decina di “baci” al pistacchio e i fortunati che avranno il piacere di trovarlo ne riceverà un altro in omaggio. Il Caporale è vero che si adeguato al passo dei tempi ma quello che ha fatto la differenza è stata quella di mantenere un forte legame con la tradizione con quelle cose che provengono dalle proprie radici e la cosa fondamentale in questi casi è il sacrificio, l’umiltà e avere alle spalle una famiglia che ti sostiene. 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento