alpadesa
  
Flash news:   Una fiaccolata per Antonio Dello Russo. Il fratello Giliberto: “chiediamo verità” Messa e fiaccolata in ricordo di Antonio Dello Russo questo pomeriggio a Mercogliano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno Niente mercato ad Avellino, ambulanti in piazza contro l’Amministrazione Festa Chiuse le indagini per l’aggressione all’assessore Giacobbe Calcio, sfida al vertice domenica per il Mercogliano Regionali, l’ex sottosegretario Nannicini a Mercogliano: «Prima programma e alleanze, poi i nomi». De Mita: «Evitare operazioni di continuismo». FotoServizio Avellino Calcio, il presidente Izzo in visita ai “Biancoverdi Insuper…abili” di Atripalda Nasce il comitato “no traforo” del Partenio, in campo il Prc: “progetto folle” Auto in fiamme a Montevergine, spavento per una famiglia in pellegrinaggio al Santuario: intervengono i Vigili del Fuoco. Foto

Aggressione Giacobbe, la solidarietà dell’amministrazione di Mercogliano

Pubblicato in data: 26/9/2019 alle ore:18:26 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

“Esprimo profonda solidarietà all’ Assessore del Comune di Avellino, Giuseppe Giacobbe per la violenta aggressione di cui e’ stato vittima oggi. – commenta il Sindaco Vittorio D’Alessio – La vicinanza mia e di tutta l’ Amministrazione comunale di Mercogliano non e’ solo nelle parole: siamo a disposizione per collaborare concretamente con le Forze dell’ ordine ad individuare, anche attraverso i sistemi di sorveglianza cittadini, i responsabili di questo vile atto che colpisce un uomo onesto, dedito alla comunità, da anni al servizio di un territorio che lo stima e ne apprezza il prezioso lavoro”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento