alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50 Lupi ancora sconfitti, contro la Paganese finisce 3-1 Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine. Donata una sciarpa al MAM e alla Pro loco Mercogliano Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante

“Cosa ti aspetti?”, domenica al via la stagione dell’oratorio Don Bosco con i social games

Pubblicato in data: 9/10/2019 alle ore:08:50 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Le caratteristiche e le potenzialità dei social ma in un contesto reale, divertente e coinvolgente. Un modo tutto nuovo di aggregare e trascorrere del tempo insieme. Così i giovani salesiani vi presenteranno il nuovo anno dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano che partirà domenica 13 ottobre 2019 con i Social Games. “Cosa ti aspetti?”, questo lo slogan dei giochi che apriranno una stagione ricca di progetti e attività, per accogliere bambini, ragazzi e genitori durante le domeniche invernali.

In tantissimi vi starete chiedendo in cosa consistono i Social Games. Per scoprirlo e partecipare non dovete fare altro che segnare sul calendario l’appuntamento. Alle ore 15:45 l’incontro presso l’istituto delle Suore Salesiane in via Roma a Mercogliano, sede dell’Oratorio, e alle 16:00 lo start dei giochi che stanno stuzzicando la fantasia e la curiosità di chi non vede l’ora di cominciare una nuova entusiasmante sfida che coinvolgerà ragazzi e genitori.

In tanti stanno rispondendo alla domanda degli organizzatori “Cosa ti aspetti?”, in molti chiedono se serviranno gli smartphone, se bisognerà munirsi di pc, se si tratta di giochi sociali. Ѐ un po’ di tutto questo, ma la cosa principale da portare con se è la voglia di stare insieme e di creare nuovi rapporti. Quello che succede ogni giorno sui Social viene trasportato nella realtà, con l’obiettivo di innovare l’Oratorio, di abbracciare un modo tutto nuovo di fare aggregazione stando al passo con i tempi, proprio come avrebbe fatto Don Bosco.

I Social Games sono solo l’inizio di un progetto più grande che i giovani dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano vogliono portare avanti per aggregare stando al passo con i cambiamenti della dimensione sociale. La parola chiave è quella che più di ogni altra appartiene alla nostra società, innovazione. Lo stesso Don Bosco, che era capace di radunare nel cortile tanti giovani, può essere definito un innovatore della sua epoca. Utilizzava metodi all’avanguardia per creare aggregazione. Ѐ nella natura del salesiano essere al passo coi tempi, soprattutto nelle modalità di coinvolgimento dei più giovani, accogliere le evoluzioni senza temere il cambiamento. Per andare avanti bisogna adeguarsi alle novità e, se fosse stato vivo, oggi, Don Bosco avrebbe sicuramente utilizzato i social network per aggregare e insegnare.

I social network, infatti, non sono qualcosa che separa, che ci isola dal resto del mondo. Vanno utilizzati piuttosto come qualcosa che ci permette di creare connessioni, uscendo fuori dalle mura del singolo quartiere. Così anche nella nuova stagione dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano, che già da qualche anno si pone l’obiettivo di “uscire fuori”, intercettando e coinvolgendo in modo particolare le periferie, verrà preso il meglio di ogni social per portarlo nella vita reale e creare legami, storie, sviluppare idee e realizzare sogni. Tutto questo all’interno del cortile, inteso non solo come luogo fisico dove incontrarsi e svolgere ogni tipo di attività, ma uno spazio nel quale condividere passioni e dare forma e sostanza ai propri sogni.

Saranno tante le novità che caratterizzeranno non solo la prima domenica, ma l’intera stagione 2019-2020 dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano che proporrà ai ragazzi, tra le altre, attività sperimentali nella coesistenza delle tre dimensioni nelle quali ci ritroviamo costantemente immersi: reale, virtuale e sociale. Trattando argomenti e tematiche importanti attraverso il consumo di contenuti e strumenti attuali, si faranno strada la voglia e l’entusiasmo di cambiare, perché la società si evolve, e insieme ad essa gli interessi e le esigenze dei giovani che, insieme, sono e danno vita al cambiamento.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento