alpadesa
  
Flash news:   La Clinica Montevergine in prima linea nella rete di emergenza regionale: pronti ad accogliere i pazienti NON-COVID Il cordoglio del presidente Domenico Biancardi per la scomparsa di Franco Lo Conte Coronavirus, altri 760 morti in più da ieri: quasi 14 mila le vittime in Italia Scomparsa Lo Conte, il cordoglio dell’amministrazione comunale: “Esempio di onestà, di impegno sociale e politico per la sua terra” Coronavirus, l’Irpinia piange Franco Lo Conte Coronavirus, i dati in Campania: incremento di 225 positivi su 1.676 test effettuati ieri. Il numero di contagiati sale a 2.456 Coronavirus, Buono spesa: ecco come richiederlo a Mercogliano Coronavirus, salgono i contagi in Irpinia: 21 i casi oggi. I positivi sono 280 Coronavirus, il premier Conte annuncia il lookdown fino al 13 aprile: “Non siamo nella condizione di poter allentare le misure” Coronavirus, calano i morti con 727 decessi in più di ieri ma salgono i nuovi positivi

Il Centenario della parrocchia di San Nicola di Bari di Torelli a Mercogliano. Foto

Pubblicato in data: 12/1/2020 alle ore:13:48 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Centenario per la parrocchia di San Nicola di Bari di Torelli a Mercogliano. Questo il messaggio del sindaco Vittorio D’Alessio “Mi attraversa una forte emozione ed un fervido orgoglio perchè oggi festeggiamo il senso di comunità che ha contraddistinto Torelli in tutti questi anni ed il senso di appartenenza dei cittadini, degli amministratori e dei sacerdoti che in 100 anni hanno permesso a questa parrocchia di essere un punto di riferimento e di accoglienza. Viviamo un momento storico in cui il senso di comunità deve rappresentare contemporaneamente il nostro punto fermo ed il nostro orizzonte. Dal 1700 in cui fu costruita, la chiesa di Torelli divenne funzionale nel 1906 e fu eretta in parrocchia dall’Abate Ramiro Marcone con bolla del 1°gennaio 1920. È questa la data che ha cambiato la storia di Mercogliano, perchè questa parrocchia ha contribuito alla crescita della vita comunitaria a livello religioso e sociale. Intorno ad essa si è creata negli anni aggregazione, entusiasmo giovanile e l’ ammirevole impegno per tenere viva la tradizione dei festeggiamenti in onore di S.Nicola di Bari e S. Antonio da Padova. Il sisma del 1980 provocò il crollo quasi totale della chiesa che con la legge 219 fu ricostruita in pochi anni, grazie all’ impegno dell’ amministrazione comunale guidata dal Sindaco di allora Sandro Criscitiello ed al contributo dei cittadini di Torelli.  Una figura che per oltre 50 anni e’ stata esempio di impegno e sensibilità umana e’ Don Giovanni Pellecchia, che particolarmente nella fase della ricostruzione si distinse per la determinazione nel condurre la sua attività pastorale nonostante le difficoltà. Il mio augurio per il traguardo dei primi 100 anni della Parrocchia di S.Nicola di Bari è che si possa mantenere sempre vivo il senso di comunità, che la parrocchia possa rappresentare sempre un rifugio di pace per chi soffre, un ristoro per chi ha bisogno, operando con apertura e spirito di condivisione”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento