alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i sindaci di Ospedaletto e Summonte scrivono al prefetto: “Non servono protagonisti ma un protocollo comune per gestire l’emergenza” Mercogliano, Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali per l’assegnazione di buoni pasti per famiglie in condizioni di disagio Coronavirus, deceduto questa mattina 82enne residente a Mercogliano. Le vittime in Irpinia salgono a 24 Confcommercio, iniziative a tutela degli associati Emergenza alimentare, a Mercogliano in arrivo 86mila euro per le famiglie bisognose Coronavirus, attivo al palazzo Abbaziale di Loreto un banco alimentare a sostegno delle famiglie Coronavirus, quattro decessi solo oggi in Irpinia Coronavirus, 12 i tamponi positivi di oggi in irpinia. Salgono a 222 Didattica a distanza, nel decreto stanziati 85mln di fondi: c’è anche I. C. Mercogliano Coronavirus, altri 756 morti in Italia e 3.815 nuovi contagiati

Festeggiamenti del Patrono a Mercogliano: venerdì Focarone di San Modestino, Fiorentino e Flaviano

Pubblicato in data: 11/2/2020 alle ore:17:45 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Venerdì 14 febbraio, come ogni anno, solenni festeggiamenti per i Santi Patroni Modestino, Fiorentino e Flaviano a Mercogliano. Alle 18:00 Santa Messa con le Cresime presso la Chiesa di San Modestino. A seguito della celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo di Avellino, Monsignor Arturo Aiello, l’accensione del Focarone alle 19:00 nel piazzale della Funicolare, Benedetto dallo stesso Vescovo e dai Parroci Don Angelo Picariello e Don Vitaliano Della Sala.

Dalle 20:00 la serata proseguirà con la musica di One Man Band Michele Roscica – Uomo Orchestra Partenopeo, musicista e cantante blues di origini napoletane, famoso per la sua abilità nel suonare diversi strumenti contemporaneamente. Conosciuto anche come cantastorie, ha portato Napoli in tutta Italia e in Europa. Ha lavorato con artisti quali Franco Zeffirelli, Beppe Barra, Nino D’Angelo, Angela Pagano, e partecipato a numerosi festival nazionali e internazionali. Ascoltando la sua musica, i presenti potranno prendere parte alla Cena d’Amore, un tavolo conviviale che vuole recuperare la dimensione umana del pasto. E tra una chiacchiera e l’altra, durante la degustazione delle prelibatezze locali preparate dagli stessi partecipanti, potranno nascere nuove amicizie e, perché no, nuovi amori.

Nella notte più romantica dell’anno, in occasione del Focarone 2020 in onore dei Santi Patroni, a Mercogliano ognuno sarà protagonista di una cena condivisa, dove ciascuno porta e dona all’altro qualcosa da mangiare, da bere o semplicemente i buoni propositi per creare un momento di scambio e arricchimento.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento