alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, su 198 tamponi nessun caso positivo in Irpinia oggi Coronavirus, 399 i guariti in Irpinia e 49 i comuni Covid Free Coronavirus, raddoppiano i casi di contagio (+318) ma scendono i decessi a 55 Lega e Fratelli D’Italia in piazza, Castiglione (FI): “E’ il momento di dare risposte concrete agli italiani” Festa della Repubblica, da questa sera i colori del tricolore illuminano Palazzo di Città Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Sport Days, alle 18 inaugurazione dell’edizione 2020 nel piazzale antistante la Piscina Comunale Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Montevergine, messa di Pentecoste con istituzioni e associazioni. Guariglia: “La pandemia ci ha reso più uniti”. Video e Foto

Coronavirus, Buono spesa: ecco come richiederlo a Mercogliano

Pubblicato in data: 1/4/2020 alle ore:23:43 • Categoria: AttualitàStampa Articolo


Per ricevere gli aiuti destinati alle famiglie in condizioni di temporaneo disagio economico guarda sul sito del Comune di Mercogliano http://www.comunemercogliano.it/hh/index.php

compila il modulo per fare richiesta del buono

 invia per e-mail oppure se non hai nessuna possibilità di consegnarla tramite questo mezzo

 consegnala a mano nei giorni dal 2 aprile al 6 aprile ( escluso domenica) dalle ore 9 alle ore 12 presso l’ Ufficio Anagrafe in Corso Garibaldi

 scadenza per la presentazione della domanda le ore 12 del 6 aprile

 

EROGAZIONE DI BUONI SPESA DA DESTINARE ALLE FAMIGLIE IN CONDIZIONE DI TEMPORANEO DISAGIO ECONOMICO

 

 

Premessa:

 

visti:

 

l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 30/03/2020 recante: “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”;

 

l’avviso pubblico di manifestazione di interesse del 30 marzo 2020 per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali aderenti all’iniziativa di assegnazione di buoni spesa in favore di nuclei familiari in condizioni disagiate per gli effetti dell’emergenza epidemiologica Covid-19;

 

La determina dirigenziale con la quale si è provveduto ad approvare il presente avviso.

 

Al fine di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19;

 

TUTTI I CITTADINI

 

che pensano di avere titolo in base a quanto disposto dall’art. 2 comma 6 della citata Ordinanza, che dispone:

 

“L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico”

 

Possono presentare istanza per l’accesso all’erogazione di Buoni Spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità.

 

 

I Buoni Spesa:

 

saranno consegnati dal Comune di Mercogliano ai beneficiari in tagli da 25,00 (venticinque) euro, fino all’ammontare massimo dell’importo del contributo assegnato;

 

sono spendibili solo presso gli esercizi aderenti all’iniziativa ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità. L’elenco delle attività commerciali aderenti è consultabile sul sito internet istituzionale del Comune www.comunemercogliano.it;

 

potranno essere utilizzati unicamente per l’acquisto di generi alimentari (quali pane, pasta, carne, olio, sale, zucchero, frutta, verdura, prodotti essenziali per l’igiene personale e l’alloggio quali sapone, dentifricio, carta igienica, shampoo, detersivo per piatti e pavimenti… nonché prodotti per la prima infanzia quali latte, omogeneizzati, pannolini..) e beni di prima necessità (quali farmaci e prodotti medicali);

 

non danno diritto all’acquisto di bevande alcoliche, preparati di rosticceria, alta pasticceria e di tutti gli altri prodotti non destinati agli usi sopraindicati (es. prodotti di bellezza, vestiario, alimenti e prodotti per animali, elettrodomestici, telefoni cellullari, ricariche telefoniche, prodotti di cartoleria, oggettistica,…);

 

sono cumulabili, non sono invece trasferibili, né cedibili a terzi, né convertibili in denaro contante; Dovranno essere utilizzati entro e non oltre il 31 Maggio 2020.

 

Eventuale resto sul Buono Spesa potrà comunque essere utilizzato solo ed esclusivamente presso il medesimo esercizio che terrà il conto a scalare, sul buono medesimo, con le modalità che riterrà più opportune (rilascio di un buono acquisto, di una ricevuta, annotazione ecc.).

 

A fronte di una spesa di importo maggiore rispetto al Buono, la differenza resta a carico del beneficiario.

 

Valore dei Buoni Spesa:

 

Ai nuclei familiari che al momento della presentazione dell’istanza non percepiscono nessun contributo/misura di sostegno pubblico sarà data priorità e verranno assegnati Buoni Spesa fino all’ammontare del valore di:

 

  • € 50,00 per nuclei familiari composti da una sola persona;

 

  • € 100,00 per nuclei familiari composti da due persone;

 

  • € 150,00 per nuclei familiari composti da tre persone;

 

  • € 200,00 per nuclei familiari composti da quattro persone;

 

  • € 250,00 per nuclei familiari composti da cinque persone;

 

  • € 300,00 per tutti gli altri nuclei familiari.

 

Per tutti i richiedenti che sostengono un canone di locazione, per l’abitazione ove risiede il nucleo familiare e/o per l’esercizio commerciale al momento sospeso a causa dall’emergenza Covid-19, il predetto contributo sarà incrementato di € 100,00 per fascia (si precisa che l’incremento sarà applicato al totale del nucleo familiare).

 

In via residuale per i nuclei percettori di contributi/misure di sostegno pubblico non superiori ad

 

  • 200,00 mensili (incrementati di € 200,00 mensili nei casi in cui il nucleo familiare risieda ina una abitazione in affitto) potranno essere erogati Buoni Spesa fino all’ammontare del valore di:

 

  • € 25,00 per nuclei familiari composti da una sola persona;

 

  • € 50,00 per nuclei familiari composti da due persone;

 

  • € 75,00 per nuclei familiari composti da tre persone;

 

  • € 100,00 per nuclei familiari composti da quattro persone;

 

  • € 125,00 per nuclei familiari composti da cinque persone;

 

  • € 150,00 per tutti gli altri nuclei familiari.

 

Criteri:

 

I Buoni Spesa saranno assegnati sulla base delle dichiarazioni rese dall’utente in relazione alle autocertificazioni previste dal modulo per la presentazione della domanda ed a seguito dell’esame delle istanze effettuata dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune con il supporto dei servizi sociali professionali fino ad esaurimento dei fondi concessi in favore di questo Ente con l’Ordinanza in premessa citata.

 

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 71 del DPR 445/2001 si avvisa che l’Amministrazione Comunale

 

procederà ad effettuare il controllo, anche a campione, delle dichiarazioni/attestazioni/certificazioni mediante consultazione diretta delle banche dati delle amministrazioni certificanti, ovvero, qualora non sia possibile, richiedendo alle medesime conferma scritta, anche attraverso l’uso di strumenti informatici o telematici, nonché dei servizi sociali professionali della corrispondenza di quanto dichiarato con le risultanze dei registri da esse

 

custoditi. Qualora sia accertata la mancata veridicità delle dichiarazioni/attestazioni/certificazioni, l’Amministrazione Comunale, oltre a prevedere la restituzione di quanto percepito indebitamente, trasmetterà d’ufficio la notizia del reato alla Procura della Repubblica presso il locale Tribunale

 

Ogni famiglia potrà presentare una sola istanza.

 

I requisiti dovranno essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

 

Nella gestione delle risorse destinate a questo Ente verrà data priorità a chiunque versi in situazione di temporaneo, grave, comprovato disagio economico e che non fruisca di provvidenze pubbliche e/o fondi derivanti da ammortizzatori sociali (ovvero Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).

 

Nella valutazione delle istanze si terrà conto quindi prioritariamente delle seguenti condizioni:

 

  • lavoratori con reddito di natura occasionale la cui attività è impedita dall’emergenza Covid-19;

 

  • titolari e gestori di attività commerciali, pubblici esercizi e di servizi alla persona ed in genere titolari di partite iva che in virtù delle misure di contenimento adottate dagli organi statali e locali si trovino in stato di indigenza, anche momentanea, causata dall’emergenza sanitaria da Covid-19;

 

  • coloro che hanno subito una perdita reddituale in conseguenza di licenziamento avvenuto a partire dal periodo di emergenza Covid-19 (30 gennaio 2020).

 

La presentazione dell’istanza non dà automatico diritto all’accesso al beneficio richiesto.

 

 

Modalità di presentazione dell’istanza:

 

L’Istanza andrà presentata entro le ore 12:00 del giorno lunedì 06 Aprile 2020 utilizzando esclusivamente il modello allegato al presente avviso e scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comunemercogliano.it

 

Stante la situazione emergenziale in atto ed al fine di prevenire assembramenti presso i locali del

Comune di Mercogliano, l’istanza andrà inviata preferibilmente telematicamente:

 

 

  • Posta Elettronica Certificata: mercogliano@pec.it (si ricorda che non è possibile inviare messaggi su una casella di posta elettronica certificata da una casella di posta ordinaria quindi NON certificata).

 

L’istanza dovrà essere accompagnata necessariamente da copia di un documento di identità in corso di validità di chi la presenta.

 

  • attraverso un form che è presente sulla Home Page del sito istituzionale del Comune di

Mercogliano all’indirizzo www.comunemercogliano.it

 

Anche in questo caso l’istanza dovrà essere accompagnata necessariamente da copia di un documento di identità in corso di validità di chi la presenta.

 

Tutti i cittadini che al momento non sono in grado di inviare l’istanza completa in via informatica potranno presentare la richiesta presentandosi al Comune di Mercogliano presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe siti in Corso Garibaldi dal giorno 02/04/2020 al giorno 06/04/2020 (escluso la giornata di domenica ) dalle ore 09:00 alle ore 12:00 assolvendo al rispetto delle vigenti misure di sicurezza in ordine alla distanza da adottare tra le persone e muniti di dispositivi di protezione individuale.

 

Qualora le domande che perverranno dovessero essere in numero inferiore rispetto alle risorse messe a disposizione si potrà procedere ad una riapertura dei termini di presentazione.

 

Informativa in materia di protezione dei dati personali:

 

I dati personali raccolti con le domande inoltrate a motivo del presente Avviso saranno trattati con gli strumenti informatici ed utilizzati nell’ambito del procedimento amministrativo con modalità conformi a quanto previsto dalla normativa, ai sensi del GDPR n. 679/2016 (Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali) e del D.Lgs. 101/2018.

 

Pubblicità:

 

Il presente Avviso viene pubblicato all’Albo Pretorio informatico del Comune di Mercogliano e sulla home page del sito istituzionale dell’Ente www.comunemercogliano.it.

 

 

Mercogliano, lì 01/04/2020

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento