alpadesa
  
Flash news:   Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Guida in stato di ebbrezza e rifiuto del test alcolemico: i Carabinieri denunciano due persone Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Rissa sfiorata in Consiglio comunale tra l’assessore Ferraro e il consigliere Mario Dello Russo. Barbara Evangelista: “Una brutta pagina, non escludo di prendere dei provvedimenti” Regionali, il movimento politico “Irpinia Adesso” al fianco di Alessia Castiglione (Fdi) Mercogliano ha il suo primo forum dei giovani. Il presidente è Chiara Dello Russo Coronavirus, il sindaco annuncia 4 nuovi positivi a Mercogliano: “Contagi riconducibili ai cluster di Avellino. Continuiamo a rispettare le regole”

Coronavirus, il Venerdì Santo nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 11/4/2020 alle ore:08:50 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

È il crocifisso ligneo miracoloso di San Marcello, che fermò la peste nel XVI secolo, il simbolo di questo Venerdì Santo ai tempi del Coronavirus. Il dolore, la processione della Via Crucis, la preghiera e la speranza nei versi di Gabriele De Masi.

 


Chiese

 

Chiuse, coi drappi viola del dolore

sui volti dei santi nei tabernacoli,

neanche la traccola batte l’ora

delle funzioni che chiamano a preghiera

i devoti per ultime ore al Salvatore.

La campana legata a penitenza

è muta in cima al gran sepolcro.

Non richiama, non si va per altari

ai ciuffi bianchi del grano cresciuto

al tetro buoi delle sacrestie.

Né, alle cadute sacre di Gesù,

seguito dalla Vergine dal nero velo,

trafitta in petto dalle spade dolorose.

Preghiamo nelle case, alla televisione,

né incenso né fiori, impedito incontro

ai luoghi nuovi di processione.

Simone, Cireneo, sì, penitente,

per una volta, sull’erta col Fratello,

sfiancato dal peso del fardello.

Cristo dalle chiese. Cristo tra la gente.

 

                    Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento