alpadesa
  
Flash news:   Misericordia del Partenio, domani in comune la cerimonia di ringraziamento ai volontari impegnati per il covid Cimitero comunale, ordinanza del sindaco per il divieto di deporre fiori freschi, piante e corone sulle tombe US Avellino, ufficiale: esonerato mister Capuano Coronavirus, a Moschiano effettuati dall’Asl 76 tamponi: uno il positivo Piscina Comunale, la riapertura slitta a settembre. Il timore del Covid ferma le iscrizioni “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Mercogliano pronta ad abbracciare il piccolo Ascanio: venerdì visita al Santuario di Montevergine e accoglienza in Comune Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Mercogliano, la storica tabaccheria “Di Nardo” riapre e ritorna nella sua sede rinnova in via Nazionale: oggi l’inaugurazione Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato

Montevergine, ordinanza del sindaco per la chiusura dei chioschi commerciali: “A rischio il distanziamento sociale. Troveremo una soluzione alternativa”

Pubblicato in data: 23/5/2020 alle ore:10:47 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

E’ stata emanata nella serata di ieri un’ordinanza a firma del sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio per la chiusura dei chioschi commerciali di Montevergine. Questo per contenere possibili assembramenti e un non rispetto della distanza sociale di almeno un metro prevista dal nuovo dpcm che si sarebbero potuti creare all’interno della galleria commerciale di proprietà del Comune. Questo week-end è il primo per il Santuario aperto a tutti i fedeli anche con il Museo Abbazziale. Come esposto dal primo cittadino su Il Mattino di oggi, “si cercherà una soluzione alternativa ma al momento la salute conta molto di più di altre cose”. Per 12 famiglie, alle difficoltà attuali per lo stop delle attività, si aggiunge ora la preoccupazione per un futuro pieno di incertezze. Tra le ipotesi che il sindaco ha in mente c’è lo spostamento dell’intera area commerciale nel piazzale superiore oppure un’apertura limitata ad un numero contingentato di operatori. Una delle soluzioni secondo il primo cittadino: “potrebbe essere quella di tenere aperti, in maniera alternata, cinque stand a settimana per dare a tutti la possibilità di lavorare, tenendo conto anche del minore afflusso che ci sarà”.  Sulla vicenda è intervenuto anche l’Abate di Montevergine, Padre Riccardo Guariglia, che sostiene come sia doveroso trovare una sistemazione per i commercianti sempre nel rispetto dei luoghi: “Vedrei bene anche un loro riposizionamento al piano strada, rispetto a dove sono attualmente ubicati, magari con stand che diano decoro ai luoghi e alle attività”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento