alpadesa
  
Flash news:   Domani visita in Irpinia per il Ministro Bonetti e il senatore Matteo Renzi Montevergine, al via il taglio dell’erba lungo la strada provinciale 274 “Stai comm’ o’ beato Giulio”: il 10 agosto a guardare le stelle cadenti a Montevergine con il Parco del Partenio Regionali, Castiglione FdI: De Luca sta distruggendo l’agricoltura Irpina Coronavirus, altri 7 casi positivi e 3 guariti in Campania oggi: in totale sono 5.016 Viabilità, ieri notte al via i lavori di segnaletica stradale orizzontale in via Nazionale Unpli Campania, finisce il commissariamento: è l’irpino Tony Lucido il nuovo presidente. Gli auguri della Proloco Mercogliano Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Lavori Pubblici, messa in sicurezza di griglie, tombini e marciapiedi. Via libera per il finanziamento dal GSE per l’Istituto Comprensivo “G. Dorso”. Il laceno si tinge di rosa per la lotta alla prevenzione. Presente il presidente De Luca: “Investiti 160 milioni di euro per finanziare la ricerca”. Foto

Lavori Pubblici, messa in sicurezza di griglie, tombini e marciapiedi. Via libera per il finanziamento dal GSE per l’Istituto Comprensivo “G. Dorso”.

Pubblicato in data: 2/8/2020 alle ore:10:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Continua il lavoro dell’assessore ai lavori pubblici Carmine Marinelli e dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio D’Alessio che ha incassato, in questi giorni,  il decreto della regione campania per il finanziamento da oltre un milione di euro per il campo sportivo. Quindi è operativo quanto annunciato dal governatore De Luca. Nella scorsa settimana il sindaco insieme all’assessore Carmine Marinelli e il consigliere delegato allo sport Antonio Della Pia si era recato negli uffici della regione per la questione.

Un’altra buona notizia arriva per quanto riguarda l’Istituto Comprensivo  “G. Dorso”. La struttura, già interessata da lavori di efficientamento energetico, sarà oggetto di nuovi interventi, anche grazie all’approvazione di un  finanziamento messo a disposizione per gli enti locali dal Gestore dei servizi energetici. I lavori avranno  un costo complessivo pari ad € 1.493.595,47. Circa un milione saranno quindi messi a disposizione dal GSE e il restante verrà messo a disposizione dal comune. Con questi fondi si effettueranno i lavori di completamento del piano primo dell’edificio denominato “CORPO D”  e della riqualificazione energetica dell’intero complesso scolastico portandolo a edificio il cui consumo energetico è quasi pari a zero. Con il completamento delle aule sarà possibile così far rientrare nel plesso tutti gli studenti, ora dislocati in varie zone di Mercogliano.

Per quanto riguarda degli altri lavori è stato risolto, anche grazie all’interessamento dell’assessore Elena Pagano, il problema che riguardava via De Nardi e più specificatamente la messa in sicurezza delle griglie e dei tombini che risultavano essere dissestati. Altri piccoli lavori sono stati svolti lungo via nazionale torrette e hanno riguardato la messa in sicurezza dei marciapiedi.

Ma ci sono tanti piccoli interventi che sono in corso come spiega l’assessore Marinelli: “Stiamo facendo tanti piccoli interventi che stanno coinvolgendo tutto il paese e riguardano la pavimentazione, la pubblica illuminazione con la sostituzione di pali e lampioni nuovi, e la messa in sicurezza dei marciapiedi. Stiamo operando su tutto il territorio comunale da Capocastello a Torrette non trascurando nessuna zona. Molto importante l’intervento in via De Nardi  – conclude l’assessore ai lavori pubblici – perché erano diversi anni che non si riusciva a risolvere il problema delle griglie e dei tombini”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento