venerd� 19 luglio 2024
Flash news:   Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Continuano le attività di demolizione della scuola Amatucci a Mercogliano Il sindaco di Mercogliano D’Alessio chiarisce: “non ho aderito a Forza Italia” Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello” Il sindaco D’Alessio distribuisce le deleghe ai consiglieri comunali di maggioranza Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti” Domani parte la demolizione del plesso scolastico di via Amatucci Nuovi rinforzi per la sicurezza dell’Irpinia: 13 Carabinieri assegnati al Comando Provinciale di Avellino L’Us Avellino ingaggia il portiere Antony Iannarilli

Provincia di Avellino: si torna al voto l’11 giugno

Pubblicato in data: 27/5/2022 alle ore:10:04 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Si voterà il prossimo 11 giugno per la elezione del Presidente della Provincia di Avellino limitatamente ai Comuni appartenenti alle fasce B e D.

È questo l’esito della sentenza del Tar di Salerno che aveva accolto il ricorso di Angelo Antonio D’Agostino sulla elezione del presidente Rino Buonopane per irregolarità delle votazioni.

È così sabato 11 giugno (Si vota in un’unica giornata – dalle ore 08:00 alle ore 20:00 – Lo scrutinio seguirà nella stessa giornata alla fine delle operazioni di voto) si ritornerà a votare nei comuni con popolazione compresa tra tremila e cinquemila abitanti e 10 mila e 30mila abitanti. In tutto trenta enti locali tra cui Mercogliano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento