Flash news:   L’otto dicembre inizia il “Natale a Mercogliano” Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Installato un nuovo sensore meteorologico presso l’Osservatorio di Montevergine. Foto Presentato il nuovo volto della struttura della Fondazione Asilo Infantile Santangelo a Mercogliano. Foto Il nuovo volto dell’Asilo Santangelo di Mercogliano: sabato si presenta il progetto Anteprima nazionale il 28 novembre del film “Il Miracolo di Montevergine” Incidente notturno a Mercogliano: trentenne denunciato per “Guida sotto l’influenza di alcool”. Mercogliano, denunciate una ventenne e una trentenne per “furto aggravato”

Provincia di Avellino: si torna al voto l’11 giugno

Pubblicato in data: 27/5/2022 alle ore:10:04 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Si voterà il prossimo 11 giugno per la elezione del Presidente della Provincia di Avellino limitatamente ai Comuni appartenenti alle fasce B e D.

È questo l’esito della sentenza del Tar di Salerno che aveva accolto il ricorso di Angelo Antonio D’Agostino sulla elezione del presidente Rino Buonopane per irregolarità delle votazioni.

È così sabato 11 giugno (Si vota in un’unica giornata – dalle ore 08:00 alle ore 20:00 – Lo scrutinio seguirà nella stessa giornata alla fine delle operazioni di voto) si ritornerà a votare nei comuni con popolazione compresa tra tremila e cinquemila abitanti e 10 mila e 30mila abitanti. In tutto trenta enti locali tra cui Mercogliano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento