alpadesa
  
Flash news:   Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza coronavirus a Montevergine. Invitati i cittadini e le famiglie che sono stati affetti dal covid-19 Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews Giovani e Movida, l’appello del governatore De Luca: “Bisogna abituarsi all’idea che nulla tornerà come prima” Torelli, spari contro un auto: ferito un giovane. Indaga la Polizia Coronavirus, scende il numero di positivi in Campania: solo 5 oggi. Nessun contagio in Irpinia Air Mobilità, potenziati i collegamenti tra Atripalda e Mercogliano

Popolari di Italia Domani in campo, Giuditta: “Dobbiamo fare una politica sugli uomini e non per gli uomini”

Pubblicato in data: 30/12/2010 alle ore:13:00 • Categoria: Politica, Popolari di Italia Domani di AvellinoStampa Articolo

In un clima natalizio e di grande cordialità si è svolto il tradizionale augurio di buon anno dei Popolari di Italia Domani di Avellino.

Alla presenza del coordinatore provinciale On. Pasquale Giuditta, sindaco di Summonte e promotore dell’iniziativa, del parlamente On. Michele Pisacane (coordinatore regionale), del sindaco di San Giuseppe Vesuviano e numerosi rappresentati irpini.

Un incontro molto sentito che si è aperto con l’intervento dell’ex sindaco di Sant’Andrea di Conza Valentino Bellino il quale ha sottolineato vari aspetti politici nazionali che, molto spesso hanno anche ripercussioni sulle amministrazione locali. Nel puntuale e preciso intervento Valentino Bellino ha fatto una disamina di quelle che sono le maggiori difficoltà che oggi si trova ad affrontare la politica e quali sono le prospettive anche alla luce della nascita di questo nuovo soggetto politico.

Un soggetto politico nuovo che trova ampio consenso anche in Irpinia e che, a partire da gennaio, avvierà una fase di confronto sul territorio che mira a mettere insieme quelli che sono i moderati cattolici e centristi.

Ed è proprio il coordinatore provinciale di Avellino, On. Pasquale Giuditta ad aver offerto validi spunti di riflessione in questa direzione.

Giuditta ha posto l’attenzione sul clima di “arrabbiatura” generale che si respira in ambito politico, definendolo un valido indicatore dello scontento generale. Ha posto l’attenzione sul fatto che si parli più di assetti che di politica e ha evidenziato come, da parte dei cittadini, purtroppo vi sia sempre più spesso un disinteresse e un allontanamento dalla politica che va recuperato.

Si tratta di un momento difficile e non possiamo delegare ma dobbiamo essere noi protagonisti affinché si possa dare una svolta a questo sistema che troppo spesso arranca“. L’ex parlamentare ha dunque posto l’attenzione sui Popolari di Italia Domani rinviando a nuovi incontri conoscitivi e di approfondimento che da gennaio prenderanno il via concludendo il suo intervento con “Dobbiamo fare una politica sugli uomini e non per gli uomini” intendendo che le scelte vanno fatte e ponderate tenendo ben presenti quelle che sono le esigenze e i bisogni emergenti delle comunità, non fatte per gli uomini nel senso che vadano ad avvantaggiare solo piccoli gruppi.

Spazio dunque all’intervento del sindaco di San Giuseppe Vesuviano Antonio Agostino Ambrosio che, oltre ad aver portato i saluti della sua comunità ha anche dichiarato di voler intraprendere un lavoro sinergico che veda protagonista la Campania.

Di grande spessore e simpatia l’intervento del sindaco di Agerola e parlamentare in quota Pid, On. Michele Pisacane il quale, oltre ad aver elogiato il lavoro svolto dal sindaco di Summonte On. Pasquale Giuditta “sul territorio e per il territorio” ha posto l’attenzione del dover risolvere quelli che sono “i problemi quotidiani” che attanagliano la collettività. “C’è bisogno in Italia della Politica, l’Irpinia è stata la patria della democrazia e della politica ma purtroppo i rappresentanti non si sono fatti carico dei problemi delle nuove generazioni“. Pisacane ha posto l’attenzione sulla crisi della politica e delle possibilità e volontà di procedere al cambiamento della legge elettorale affinché siano i cittadini in prima persona ad eleggere i propri rappresentati.

L’incontro si è chiuso con un brindisi inaugurale e lo scambio degli auguri.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento