alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Chioschi Montevergine, riunione dei commercianti con il sindaco questo pomeriggio. D’Alessio: “Ci impegneremo per trovare tutte le soluzioni possibili” Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario

Sconfitta beffa per l’Air contro Teramo: 88-89

Pubblicato in data: 6/12/2010 alle ore:10:45 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

vitucciAir Avellino – Banca Tercas Teramo: 88-89 (23-26 / 44-43 / 61-65)

Quintetti di partenza
Avellino: Green, Troutman, Szewczyk, Thomas, Dean
Teramo: Zoroski, Boscagin, Diener, Davis, Fletcher

Seconda sconfitta beffa per l’Air per un punto contro il fanalino di coda Teramo e terzo ko consecutivo dopo Cantù e Biella. La squadra di mister Vitucci (foto) cade di nuovo in casa concedendo alla squadra ospite la prima vittoria in campionato. «Un passo falso che non dovevamo fare – commenta amaramente il mister irpino -. Loro non avevano niente da perdere, noi non abbiamo attaccato in maniera sufficiente. Dobbiamo rimboccarci le maniche e metterci a lavorare nel modo migliore possibile per ritrovare il gioco che in certi momenti è mancato. Hanno pesato sul risultato diversi piccoli episodi, la partita si doveva chiudere prima. Troppe soluzioni da fuori soprattutto nella prima fase e non abbastanza nella seconda. Johnson e Troutman hanno sofferto la versatilità di Fletcher. Green ha giocato poco nel primo quarto perchè era nelle condizioni fisiche migliori. Per l’ultimo minuto ci sono state due possibilità: giocare un’azione velocissima, nel giro di pochi secondi e poi cercare un altro possesso oppure come abbiamo fatto noi, se non fosse stato per lo sbaglio al tiro poteva andare bene, ma non gettiamo la croce su Troutman».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento