alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Ampliamento centro commerciale Torrette, il Gruppo Abate ritira il ricorso al Tar contro il Comune

Pubblicato in data: 12/4/2013 alle ore:23:30 • Categoria: Attualità, PoliticaStampa Articolo

Ritirato il ricorso al Tar contro il Comune. Il Gruppo Abate ha ufficializzato, nella giornata di ieri, il ritiro dell’azione legale mossa al Tribunale Amministrativo di Salerno cui aveva fatto appello, lo scorso mese di gennaio, per procedere all’ampliamento del Centro Commerciale di via Nazionale. A darne notizia dell’esecutività della formalizzazione legale da parte degli avvocati del gruppo imprenditoriale, sono l’architetto Annito Abate e il presidente dell’Immobiliare Centro Massimo Abate: «Stiamo provvedendo a rimuovere ogni ostacolo per poter avviare il progetto. Ci auguriamo ora di sederci presto allo stesso tavolo con l’Amministrazione comunale per discutere insieme su come proseguire attraverso un corretto ed efficace iter burocratico», con queste parole i vertici del gruppo Abate pongono in essere un passo decisivo verso il buon esito della controversia che, dopo l’ultimo consiglio comunale, aveva acceso i riflettori sulla vicenda attirando in aula numerosi dipendenti della struttura preoccupati circa il proprio futuro lavorativo.«Siamo pronti ad incontrare i privati appena ci arriverà la comunicazione ufficiale del ritiro del ricorso – sottolinea l’Assessore Giacomo Dello Russo -. Siamo convinti della bontà del progetto e dell’importanza delle ricadute occupazionali sul territorio, la nostra intenzione di voto è stata palesemente espressa ma dobbiamo procedere secondo la normale procedura. Con il ritiro del ricorso da parte del privato è stato sciolto un nodo importante». Prossimo step sarà, quindi, l’incontro tra le parti attraverso un tavolo di discussione al quale i provati presenteranno la propria manifestazione di intenti per trasformarla in una richiesta formale volta ad avviare l’iter che dagli uffici preposti porterà il progetto in Consiglio comunale: «E’ chiara la nostra intenzione di rimuovere qualsiasi ostacolo che possa minare la realizzazione del progetto – continua Abate -, insieme al Comune troveremo la strada migliore per realizzare l’ampliamento e la riqualificazione di parte della zona interessata». Il ricorso al Tar era, infatti, uno dei due ostacoli, puramente burocratici, al via libera al progetto frenato anche dalla mancata presentazione, ad oggi, di un accordo di programma da parte degli imprenditori e non dai consiglieri d’opposizione in quota Pd e Pdl: «Data la correttezza imprenditoriale che da sempre guida il nostro gruppo – conclude Abate protocolleremo un atto condiviso dall’amministrazione stessa così da non compromettere il buon esito del risultato. Ci auguriamo di incontrare presto il sindaco per discuterne fattivamente». Resta ora solo da fissare la data dell’incontro per iniziare a mettere nero su bianco il progetto di ampliamento e riqualificazione urbana da 12 milioni di euro e 150 nuovi posti di lavoro. Il centro commerciale di Torrette, inaugurato prima del terremoto del 1980, si candida quindi ad essere nuovamente simbolo di sviluppo locale attraverso un progetto che prevede 11 mila mq di parcheggio, 7 mila mq di spazio verde riqualificato, interventi sulla viabilità, ed aree da dare in uso gratuito alla collettività.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. sono contento se questo progetto vada in porto con la carenza di posti di lavoro una piccola boccata di ossigeno ci vuole,quindi spero che questo ampliamento si faccia al più presto e dia un assortimento merceologico più variegato ad un territorio che io amo tanto pur non essendo dio avellino,un saluto

Lascia un tuo commento