alpadesa
  
Flash news:   Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici

I lupi strappano tre punti al Catanzaro

Pubblicato in data: 31/10/2010 alle ore:20:46 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

avellino-catanzaroAvellino (4-3-3): Marruocco, Meola, Nocerino, Rinaldi, Ricci, Vianello (52′ Rega), D’Angelo, Licciardi (55′ Fanelli) Comini, Panatteri, Vicentin (72′ Puleo). A disp.: Cascella, Balzano, Viscido, Maiorano. All. Marra

Catanzaro (4-3-3): Vono, Basile (73′ Santaguida), Boyomo, Di Meglio, Ciano, Capicotto (68′ Gaglione), Ngradira (60′ Martinez), Benincasa, Corapi, Morello, Puntoriere. A disp.: Mosca, Lauteri, Biondi, Beha. All. Ze Maria

Arbitro: D’Angelo di Ascoli Piceno, assistenti: Marinelli e Bellagamba.
Marcatori: 20′ Morello (C), 63′ Vicentin (A), 70′ Comini (A)
Ammoniti: Licciardi (A), Ciano (C), Morello (C), Vicentin (A), Rinaldi (A), Comini (A)
Angoli: 11 a 2 per l’Avellino
Recupero: primo tempo 3′; secondo tempo 4′
Note: Spettatori presenti sugli spalti del “Partenio” 1.300 circa
Espulso al 64′ Rinaldi per doppia ammonizione; al 67′ espulso Sergio Contino, dirigente accompagnatore dell’Avellino per proteste

Vittoria sofferta per i Lupi contro il Catanzaro di mister Ze Mario per 2 reti a 1. Gli ospiti sono passati in vantaggio per una disattenzione difensiva dei biancoverdi che, dopo la strigliata del mister negli spogliatoi, hanno tirato fuori la grinta e l’audacia gista per pareggiare prima con un bel goal di Vicentin e poi per vincere la gara con la rete dell’argentino Comini.  El “Puntero” ha realizzato il goal della vittoria per una squadra ridotta in dieci uomini dopo l’espulsione di Rinaldi per doppia ammonizione, i padroni di casa, infattim  non si sono persi d’animo, e hanno continuato ad attaccare fino al fischio finale.

Cronaca della gara a cura di Ottavio Picardi

Primo tempo

Al 3′ l’Avellino potrebbe già passare in vantaggio con Comini. Vicentin da palla al connazionale argentino che si trova a tu per tu con il portiere calabrese Vono, conclusione dell’attaccante in maglia verde e l’estremo difensore ospite compie una vera e propria prodezza e mette in angolo.

Al 6′ errore difensivo dell’Avellino da parte di Ricci, Morello s’impossessa della sfera tiro del giocatore in maglia giallorossa che viene respinto dallo stesso Ricci e mette in angolo.

All’8 Avellino pericolosa, Boyomo rinvia corto, la palla viene recuperata da Comini che s’invola per le vie centrali e serve Panatteri, l’attaccante avellinese entra in area e sta per concludere a rete ma viene chiuso da Di Meglio. Peccato.

Al 14′ occasione d’oro per gli uomini di Marra con Vianello che sciupa tutto. L’estremo numero uno catanzarese Vono che su un traversone di ricci esce a vuoto, palla sui piedi di Vianello che non aspetta altro che gonfiare la rete a porta vuota, ma il giocatore irpino sbaglia in modo clamoroso mandando la sfera fuori tra la meraviglia generale.

Al 17′ ancora Avellino con Panatteri che scatta sul filo del fuorigioco, dopo aver avuto palla da Vianello, davanti al portiere Vono, che ancora una volta si supera e mette in angolo.

Al 19′ botta dai venti metri di Licciardi che finisce di un nulla fuori.

Al 20′ arriva il vantaggio del Catanzaro con Morello. L’attaccante ospite, approfitta di un errore del difensore di casa Nocerino, su un cross di Capicotto, s’impossessa della palla e tira trafiggendo l’incolpevole Marruocco.

Al 34′ Comini fa sponda per Vianello che va al tiro, la conclusione viene respinta da Di Meglio.

Al 43′ dalla bandierina Meola crossa in area, colpo di testa per Vicentin, Vono blocca la sfera a terra.

Al 45′ punizione per l’Avellino, battuta da Licciardi, cross al centro dell’area giallorossa, si inserisce Rinaldi, colpo di testa e palla fuori.

Dopo tre miuti di recupero termina la prima frazione di gioco con la squadra ospite in vantaggio.

Secondo tempo

Al 51’subito i lupi in attacco per agguantare il pareggio. Di Meglio sbaglia l’appoggio, Panatteri è lesto a recuperare palla e la serve sul vertice opposto a Comini, ci prova Basile ad ostacolarlo senza riuscirvi, palla nuovamente al “Puntero” che controlla e da pochi passi manda alto sulla traversa.

Al 61′ ancora Avelino con Panatteri, che ruba palla a Morello e tira, il portiere Vono blocca senza problemi.

Al 63′ arriva il pareggio il meritato pareggio dei Lupi, con Vicentin. Panatteri che se ne va sulla fascia destra, dribbla Di Meglio in progressione e val al cross, palla che arriva a Vicentin che si trova sulla e diagonale gonfia la rete e infila Vono.

Al 64′ Avellino in dieci uomini per l’espulsione di Rinaldi per doppia ammonizione.

Al 67′ Panatteri in area, va alla conclusione palla alta sulla traversa.

Al 70′ Avellino in vantaggio con Comini. Angolo per i lupi battuto da Meola, la palla arriva a Comini che di sinistro, fa partire un tiro forte e teso che va ad insaccarsi nell’incrocio dei pali dove il portiere ospite non può arrivarci e gonfia per la seconda volta la rete.

Al 78′ è ancora Comini ad impensierire Vono, ma l’estremo ospite e attento.

Al’85’ Panatteri, si bene con un dribbling Gaglione, facendo partire un diagonale teso che finisce di poco a lato.

Dopo quattro minuti di recupero il fischietto Ascolano fa terminare le ostilità tra le due squadre.

Per i lupi è il quarto successo consecutivo interno e domenica a Matera per continuare.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento