domenica 29 gennaio 2023
Flash news:   Domani il primo evento del calendario de La Candelora a Montevergine Tutto pronto per la Candelora 2023 a Montevergine: sindaco e abate presentano il programma. Foto Vladimir Luxuria conferma la presenza all’edizione 2023 della Candelora: ecco il programma Candelora 2023, conferenza stampa a Mercogliano di presentazione del programma Atto vandalico all’auto del ds De Vito dopo la sconfitta a Messina: il comunicato dell’Us Avellino Torna la neve in Irpinia: temperature in forte calo Omicidio Bembo, il sindaco di Mercogliano D’Alessio: “il dolore non prenda il sopravvento” L’U.S. Avellino dona le 11 maglie nere alla famiglia e agli amici di Roberto Bembo Us Avellino, comunicato sul contenzioso con l’Alto Calore Servizi Allerta meteo: domani scuole, villa comunale e cimitero chiuso a Mercogliano

Pareggio di Matera, i commenti di Patrizio Caso

Pubblicato in data: 10/11/2010 alle ore:10:06 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

casoPatrizio Caso (foto) nella gara di Matera è stato tra i migliori dell’Avellino, ritorna su quell’errore che ha consentito alla squadra allenata da Cadregari di acciuffare il pareggio: «Purtroppo è andata così, è stata un’indecisione. Nessuno mi ha avvertito che c’era l’uomo dietro di me. Riccio e Cascella erano probabilmente convinti che me ne fossi accorto. Purtroppo ho sbagliato e mi dispiace moltissimo perché ero convinto che quella partita l’avremmo vinta. Mi sono spostato per controllare la palla ma, poi, è andata così. Avrei dovuto spazzarla di prima. Il Matera avrebbe potuto attaccare per un’altra ora senza riuscire a segnare», commenta il difensore preferito a nocerino dal tecnico Salvatore Marra. «Siamo in quattro e con questa decisione dell’allenatore ho capito che gioca chi sta meglio. Nel finale ho cercato anche di rimediare. Ho colpito di testa, ma non l’ho indirizzata bene. A Matera abbiamo dimostrato che volevamo vincere a tutti i costi. Forse ci è mancato il colpo del ko e sicuramente negli ultimi minuti ci siamo troppo schiacciati. Ho capito di giocare il venerdì precedente quando il mister mi ha provato. In questa squadra nessuno è titolare, il bello è proprio questo», prosegue Caso che aggiunge: «Cascella, che ha esordito tra i pali, ha dimostrato che può competere validamente con un elemento del calibro di Marruocco. Adesso, dobbiamo sfruttare al meglio le prossime due partite interne per cercare di risalire in classifica. Nelle prime dieci partite delle difficoltà nostre non ci hanno permesso di rendere come magari sulla carta possiamo fare. I se o i ma contano poco. E’ il campo che dà i verdetti definitivi».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento