Flash news:   Mercogliano in ricordo di Pasquale Campanello Congresso Pd, la Commissione provinciale approva l’anagrafe degli iscritti: al via le convenzioni di circolo Trent’anni di memoria e impegno quotidiano alla ricerca della verità per Pasquale Campanello Candelora 2023, i ringraziamenti del sindaco Vittorio D’Alessio. Foto Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora. Foto Montevergine, i Vigili del Fuoco con il Gatto delle Nevi per raggiungere la torre della stazione radio base. Foto Strappo nella Giunta D’Alessio: l’assessore Pasquale Ferraro rimette alcune deleghe Candelora2023, il Comune di Mercogliano si tinge dei colori dell’arcobaleno Incontro sinodale nella sala consiliare di Mercogliano L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi

Maisto:«Con il Fondi dobbiamo assolutamente vincere». Ecco i convocati

Pubblicato in data: 26/2/2011 alle ore:18:56 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

maistoVincenzo Maisto ha fatto il suo esordio domenica scorsa dal primo minuto contro l’Isola del Liri. In conferenza stampa si presenta così: «Era una partita da non sbagliare. Dopo il passo falso in casa, contro il Latina, dovevamo fare assolutamente risultato. Sono contento della mia prestazione, ma anche di quella di tutta la squadra che è coincisa con il mio esordio. Inoltre domenica dobbiamo assolutamente vincere contro il Fondi perché non possiamo più perdere terreno. Per quanto riguarda le scelte aspettano a Mister Vullo, che ha a disposizione un’ampia rosa con validi giocatori. Insieme a noi-prosegue il centrocampista irpino, ci sono altre sette squadre che lottano per il secondo posto. Come dice mister Vullo dobbiamo pensare domenica dopo domenica e fare risultato alla fine si vedrà. Domenica al Partenio affrontiamo il Fondi e siamo concentrati su questa gara per portare a casa i tre punti. L’Avellino è la squadra attualmente più forte del girone ed è in grado di fare un filotto di risultati consecutivi visto che ha un’ottima rosa di giocatori. Penso che in questo girone a fare la differenza sono le motivazioni. Il Mister vuole che il gioco passi dai due centrocampisti che devono far girare la squadra assumendosi le proprie responsabilità. Noi ci proviamo sperando di fare bene il compito assegnatoci. Sono le motivazioni a fare la differenza tra le squadre. Il Catanzaro ormai è in serie D, e non ci saranno più retrocessioni, quindi l’Avellino deve stare attenta non solo a se stessa, ma anche alle altre compagini. Perché è vero che il Fondi non ha più motivazioni, ma noi abbiamo il compito di tenere alta la concentrazione non dando nulla scontato. Mi sono inserito bene, questo è un ottimo gruppo e i ragazzi sono bravi, non c’è stata nessuna difficoltà, anzi tutto è stato facile. Siamo in tanti e c’è molta concorrenza non solo nel mio ruolo ma in tutti i reparti, questo dimostra che tutti remano dalla stessa parte per fare il bene dell’Avellino».

La gara tra l’Avellino ed il Fondi, in programma domani 27 febbraio, alle ore 14,30, sarà diretta dal signor Claudio Lanza di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Gabriele Camelo di Roma 2 e Giovanni Garito di Aprilia.
Dopo la seduta di rifinitura effettuata in palestra, causa una nevicata che ha imbiancato lo stadio Partenio, il mister biancoverde ha convocato per la gara contro il Fondi venti giocatori:

Portieri: Cascella, Marruocco.
Difensori: Bruno, Meola, Nocerino, Puleo, Ricci, Rinaldi.
Centrocampisti: Acoglanis, Comini, D’Angelo, Maisto, Millesi, Peluso, Rega, Viscido.
Attaccanti: De Angelis, Panatteri, Scandurra, Vicentin.
Il tecnico di Favara deve rinunciare a Caso squalificato e agli infortunati Licciardi e Balzano.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento