alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Secondo ko consecutivo per i lupi con Lo Spezia

Pubblicato in data: 12/3/2017 alle ore:07:24 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Secondo ko consecutivo per i lupi, ma con molti più rimpianti e polemiche per un arbitraggio insufficiente. Lo Spezia vince in rimonta 2-1 e si rilancia in chiave play-off. Al Picco, davanti a oltre 7mila spettatori, i padroni di casa partono bene, ma sono gli irpini a passare in vantaggio grazie ad Ardemagni, ex di turno, che al 18′ sfrutta il cross di D’Angelo e di testa batte Chichizola. Lo Spezia ci mette sette minuti per pareggiare: al 25′ Djokovic dai 35 metri sorprende Radunovic.
Il gol che regala tre punti agli spezzini arriva nella ripresa, al 24′, con Granoche che fa suo il cross di Piccolo e di testa in tuffo batte Radunovic. Dopo altre decisioni discutibili del genovese Ghersini, nel finale l’Avellino protesta per un chiaro contatto in area tra Chichizola e Ardemagni su cui l’arbitro ha sorvolato. Col successo odierno, lo Spezia sale in settima posizione, con 44 punti, mentre l’Avellino rimane fermo a quota 36 punti, in tredicesima posizione.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento