Flash news:   Covid 19, in Irpinia 555 persone contagiate: sono 29 i residenti nel comune di Mercogliano Covid 19, in Irpinia 633 persone contagiate: 18 i residenti nel comune di Mercogliano Indagini ambientali a Mercogliano, protocollo d’intesa con l’Università degli Studi di Napoli Federico II Covid 19, in Irpinia 640 persone contagiate: 22 sono residenti nel comune di Mercogliano Covid 19, in Irpinia 797 contagiati: 35 residenti nel comune di Mercogliano Fino a sabato lo screening gratuito per gli alunni ed il personale scolastico promosso dall’Amministrazione comunale di Mercogliano Prova a vendere su internet un robot da cucina ma viene truffata: tre persone denunciate dai Carabinieri di Mercogliano Covid 19, in Irpinia 341 contagi: a Mercogliano 11 nuovi positivi Covid 19, in Irpinia 483 nuovi contagi: a Mercogliano 11 positivi Tre detenuti nella notte sono evasi dalla Casa Circondariale di Avellino: uno già preso in corso le ricerche degli altri due

Lupi battuti dal Monterosi, conferenza stampa del presidente dell’Us Avellino

Pubblicato in data: 6/10/2021 alle ore:12:24 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Per fare chiarezza rispetto alla posizione di mister Piero Braglia, ieri pomeriggio è intervenuto in conferenza stampa il presidente Angelo Antonio D’Agostino.

La sconfitta contro Monterosi ha deluso tutti, noi in primis. E’ chiaro che in questo momento non siamo soddisfatti della classifica, delle prestazioni e dei risultati della squadra. Le ultime 36 ore le abbiamo trascorse a confrontarci: con il direttore, con i calciatori ed è anche vero che abbiamo contattato altri allenatori.

Il risultato delle nostre valutazioni è che, per il momento, cambiare il mister non è la cosa giusta. Un allenatore si cambia quando non ha più nulla da dare, quando la squadra non lo segue. Nelle ultime ore ho costatato che non è questa la situazione di mister Braglia. Anche nella scorsa stagione abbiamo vissuto momenti difficili, ed anche in quelle circostanze (nello specifico dopo la brutta sconfitta di Bari) mi veniva chiesto l’esonero del mister. La perseveranza, almeno nello scorso campionato, ci diede ragione. 

Capisco l’amarezza di tutti, anche noi siamo amareggiati. Sono convinto, però, che stringendoci intorno al progetto tecnico in essere riusciremo a tirarci fuori da questo momento negativo. Sono quì a metterci la faccia perchè credo in quello che sto dicendo e, qualora le cose dovessero precipitare, non mi tirerò dietro rispetto agli impegni presi ma oggi sono qui per dare FIDUCIA a Piero Braglia”. 

A margine della conferenza è intervenuto anche il direttore sportivo Salvatore Di Somma.

“Sono convinto che abbiamo una squadra forte, altrimenti mi sarei dimesso. In questo inizio di campionato non abbiamo avuto i tre esterni e per questo il mister ha dovuto fare di necessità virtù. Gli errori li commettiamo tutti, quindi penso anche noi. Ma siamo sicuri che possiamo risollevarci

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento