Flash news:   Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca: ”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto L’Avellino batte il Messina, primi tre punti in campionato World Cleanup Day: successo a Mercogliano perla giornata contro l’inquinamento. Foto Arrestato per stupefacenti 69enne napoletano latitante: era ricoverato in una clinica Coppia denunciata a Mercogliano per furto di energia elettrica Un 50enne di Avellino e due 20enni di Mercogliano denunciati per “Furto aggravato in concorso”

Da sei mesi senza stipendio, protestano i lavoratori delle comunità montane

Pubblicato in data: 7/6/2011 alle ore:14:47 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Da gennaio senza stipendio, esplode la rabbia dei lavoratori delle comunità montane irpine. Stamane sit in di protesta sotto la sede della Prefettura di Avellino. In piazza impiegati ed operai: con loro anche i rappresentanti sindacali.
Al rappresentante di governo, Ennio Blasco, è stato chiesto un sollecito per il governatore Caldoro. “Non ce la facciamo più a reggere il peso di rate dei mutui e delle bollette” – hanno detto i lavoratori. “La regione trova i soldi per pagare i dipendenti delle Asl attraverso accordi con le banche, ma lasciano a secco le comunità montane” – hanno accusato i sindacati.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento