luned� 26 febbraio 2024
Flash news:   Riqualificazione della Porta dei Santi, presentato il progetto. Parla il sindaco D’Alessio Sarà riaperto il caso dell’omicidio di Pasquale Campanello Scandone, parte la Play-In Gold Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Omicidio Bembo, restano in carcere i due imputati Domani al Loreto concerto dei vincitori della borsa di studio intitolata al preside Ciro Capossela Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino Mercogliano: dopo più di 30 anni dall’ultimo intervento, l’Amministrazione annuncia il restauro della Porta dei Santi L’Avellino domani sera a Potenza dopo la disfatta in casa con il Messina La Scandone Avellino rialza la testa e torna alla vittoria

Mercogliano, spacca la vetrata e minaccia il titolare di un esercizio commerciale: denunciato dai Carabinieri

Pubblicato in data: 27/1/2024 alle ore:14:10 • Categoria: CronacaStampa Articolo

I Carabinieri della stazione di Mercogliano hanno denunciato un trentenne del luogo per minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Il giovane, in evidente stato di alterazione psico-fisica, avrebbe infranto la vetrata di un esercizio commerciale di Mercogliano ed aggredito verbalmente il titolare che non ha esitato ad allertare il “112”.

Alla vista dei Carabinieri, l’esagitato inveisce verbalmente nei loro confronti, proferendo frasi oltraggiose, minacciandoli e ostacolando il loro intervento volto anche alla sua identificazione.

Alla luce delle evidenze emerse, il trentenne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento