domenica 03 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Amministrative 2024, nuovo post e video del candidato a sindaco Carullo Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo Riqualificazione della Porta dei Santi, presentato il progetto. Parla il sindaco D’Alessio Sarà riaperto il caso dell’omicidio di Pasquale Campanello Scandone, parte la Play-In Gold Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Omicidio Bembo, restano in carcere i due imputati Domani al Loreto concerto dei vincitori della borsa di studio intitolata al preside Ciro Capossela Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino

Paolo Iodice è il nuovo capo della Squadra Mobile di Avellino

Pubblicato in data: 3/11/2011 alle ore:13:46 • Categoria: CronacaStampa Articolo

iodicePaolo Iodice, 43 anni, napoletano, è il nuovo capo della Squadra Mobile di Avellino. Iodice si è presentato stamane in conferenza stampa con un curriculum di tutto rispetto. “Un ottimo acquisto” lo ha definito il questore Sergio Bracco. Il suo nuovo vice ha infatti contribuito alle indagini che hanno portato allo scioglimento dei comuni di San Gennaro Vesuviano e di San Giuseppe, oltre ovviamente alle attività collegate al contrasto del clan Fabbrocino. Presenti alla conferenza di presentazione anche i vertici della Procura della Repubblica di Avellino, il capo dei pm Angelo Di Popolo e i suoi sostituti. Droga e contrasto alla criminalità organizzata, in particolar modo quelli del Vallo, tra le priorità indicate dal nuovo dirigente. Che eredità una serie di importanti attività investigative, quelle concretizzate dall’ufficio durante la guida di Pasquale Picone, che da ieri si è insediato come Capo di Gabinetto della Questura.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento