domenica 03 luglio 2022
Flash news:   Festa di San Guglielmo da Vercelli, le danze medioevali de “I Viandanti di Montevergine”. Foto Auguri al sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio “E..state a Mercogliano”, ecco il programma del mese di luglio Serata di musica, spettacoli, artisti di strada e stand enogastronomici a Capocastello “E..state a Mercogliano” si lavora al cartellone degli eventi COVID 19, NUOVO AGGIORNAMENTO: 36 CONTAGI A MERCOGLIANO Presentato il Comitato Tecnico Territoriale delle Radici Irpine. Foto Domani su tutto il territorio di Mercogliano intervento di disinfestazione adulticida Festeggiamenti di San Guglielmo da Vercelli: tanti fedeli alla Messa Solenne per il fondatore del Santuario di Montevergine e Patrono d’Irpinia. Foto Marcialonga in salita “Mercogliano-Montevergine”, tanti atleti alla XXIV edizione. Foto

Morte della dottoressa Furno, arrestato un 53enne di Mercogliano

Pubblicato in data: 7/3/2022 alle ore:20:58 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Questo pomeriggio, i Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino su richiesta di questa Procura, nei confronti di un 53enne di Mercogliano, gravemente indiziato -allo stato delle indagini preliminari- di omicidio stradale.
L’indagine, immediatamente avviata a seguito dell’incidente mortale avvenuto a Mercogliano la sera del 21 febbraio scorso, ha permesso ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino e della Stazione di Mercogliano di acquisire indizi ritenuti gravi dall’Autorità Giudiziaria.
In particolare, si accertava che la sera stessa dell’incidente, pochi minuti dopo l’impatto fatale, veniva denunciato il furto di un’autovettura, una “Ford Focus”, sottoposta a fermo amministrativo e priva di copertura assicurativa. Sulla base dei dati relativi all’intestataria dell’autovettura, venivano svolte mirate attività investigative che conducevano al ritrovamento, il giorno successivo all’incidente, del veicolo in questione, con evidenti segni riconducibili all’urto e nessuna manomissione o forzatura al blocco di accensione.
Attraverso ulteriori indagini (e segnatamente, mediante l’analisi dei sistemi di videosorveglianza e l’acquisizione di informazioni), si risaliva all’odierno indagato, coniuge dell’intestataria dell’autovettura, identificato, allo stato delle indagini, come conducente del veicolo al momento dell’impatto e autore della conseguente simulazione del furto dell’autovettura.
Avellino, 7 marzo 2022.
Il Procuratore della Repubblica
Domenico Airoma

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento