gioved� 30 maggio 2024
Flash news:   Amministrative 2024, “Essere Mercogliano” organizza per domani un confronto tra i tre candidati sindaci La lista “Io Scelgo Mercogliano” oggi incontra i cittadini a Capocastello “Essere Mercogliano” attacca: “città nel degrado” L’Avellino batte il Catania e va in semifinale playoff. Foto Dall’arte del Maestro Pacello al turismo esperienziale lungo il Cammino di San Guglielmo: incontro all’Abbazia del Loreto A Torelli la lista “Io Scelgo Mercogliano” incontra i cittadini Concluso ieri il Giubileo Mariano di Montevergine. Foto Playoff serie C: domani sera l’Avellino a Catania Domenica cerimonia di chiusura dell’Anno Giubilare Verginiano “Essere Mercogliano” si presenta con Antonio Gesualdo: “città fantasma, noi la faremo rivivere”

Accoltellamento di Capodanno a Torrette, il sindaco D’Alessio: “giustizia. Non si può ledere così la vita di un 20enne”

Pubblicato in data: 2/1/2023 alle ore:19:33 • Categoria: CronacaStampa Articolo

“Nel pomeriggio sono andato all’ospedale Moscati. Ho trovato una famiglia distrutta. Da parte mia c’è la massima vicinanza. Confido nella magistratura perchè assicuri il colpevole alla giustizia. Non si può ledere la vita di un 20enne, un ragazzo serio, perbene, alle sue prime esperienze lavorative qui al Comune di Mercogliano dove si è sempre comportato in maniera dignitosa ed educata. Speriamo in una sua ripresa. La violenza non è mai la soluzione. Svegliatevi, ragazzi! La vita è preziosa e le vostre tasche dovrebbero essere sempre piene solo di sogni e speranze. Roberto, non mollare!”. Così il sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento