alpadesa
  
Flash news:   Grande successo per le Giornate Fai di Primavera. Foto Due goal per tempo e l’Avellino piega la Vis Artena Vucinic: “stiamo attraversando un periodo difficile” Venezia piega la Scandone per 76 a 65 “Fibromialgia, il dolore al femminile”: domani convegno alla Diagnostica Medica di Mercogliano Cammino di San Guglielmo, parte il forum itinerante della “Terra di mezzo” con oltre 130 iscritti Incidente alla rotonda di via Nazionale Torrette, auto si ribalta: un ferito. FOTO Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Presentate a Loreto le Giornate FAI di Primavera, appuntamento per sabato e domenica Election day, il 26 maggio alle urne per europee e amministrative: in irpinia al voto 46 comuni

Aldorasi incontra la giunta comunale di Forino “Il mio impegno personale e politico per risolvere il problema del dissesto idrogeologico della zona: ecco cosa si può e si deve fare”

Pubblicato in data: 27/5/2015 alle ore:16:10 • Categoria: Politica, Nuovo Centro Destra NcdStampa Articolo

forino1“Sono pronta a mettere in evidenza in Consiglio Regionale un problema annoso che non è possibile più rinviare: il rischio idrogeologico di Forino”. Ieri pomeriggio, la Preside Angelina Aldorasi, candidata in Irpinia con il Nuovo Centro Destra alle Regionali, ha avuto modo di avere un lungo e costruttivo confronto con la giunta comunale di Forino, guidata dal sindaco Pasquale Nunziata. Al tavolo, anche il vicesindaco, Anna Riccardi, l’assessore ai Lavori Pubblici e Servizi Cimiteriali, Luigi Lanzetta, l’assessore all’Ambiente e ai Servizi Sociali, Francesca Vitolo e Pasquale Marinetto, assessore allo Sport, oltre a Giuseppina Di Maio, già vicesindaco nella passate legislature.

 

“So bene che, più di tutti, sono i cittadini della frazione Celzi a pagare lo scotto dei continui allagamenti – ha detto l’Aldorasi -. Sono consapevole che la gente è ormai esasperata da questa situazione che resta ancora senza risposta. Ma sono qui a testimoniare il mio impegno personale e politico per la risoluzione di questo problema, cui sia la giunta Caldoro che la giunta Nunziata stanno cercando di far fronte. Nel luglio del 2013 l’assessore alla protezione civile e alla difesa del suolo della Regione Campania, Edoardo Cosenza, ha firmato un protocollo d’intesa con l’ordine regionale dei geologi e la federazione regionale dell’ordine degli ingegneri, con cui viene dato concreto avvio ai presidi territoriali, ossia alla creazione di gruppi di volontari esperti e formati per la prevenzione del rischio idrogeologico ed idraulico. Proprio la scorsa settimana si è chiusa la prima parte della formazione dei tecnici volontari. 45 ingegneri e altrettanti geologi sono già pronti ad operare a stretto contatto con le amministrazioni comunali e la sala operativa di protezione civile della regione Campania. Avranno il compito di monitorare il territorio e garantire il dovuto supporto tecnico in caso di situazioni di emergenza. Il territorio irpino è stato suddiviso in fasce di priorità ed è caratterizzato da 19 presidi di intervento. E Forino, comune ad altissimo rischio idrogeologico, rientra in una di queste aree di intervento, insieme ai comuni di Serino, Aiello del Sabato, Cesinali, Contrada, San Michele di Serino, Santa Lucia e Santo Stefano del Sole (COM 18 Avellino – così si chiama tecnicamente il presidio di intervento in cui rientra Forino). La Regione Campania ha già erogato 14 milioni di euro, necessari a dotare di infrastrutture i Centri operativi misti presenti sul territorio”. “Quindi, cosa fare? – si chiede la candidata Ncd -. Operare affinché Forino si aggiudichi i fondi stanziati dal governo Caldoro, al fine di costituire un presidio di intervento specifico, dotato di apparecchiature, mezzi e strumenti, utili al rilievo di situazioni di particolare rischio, oltre ad avere il supporto costante dell’operato di ingegneri e geologi. Il mio impegno sarò rivolto al raggiungimento di quest’obiettivo”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento