mercoled� 24 luglio 2024
Flash news:   Tentato omicidio a Mercogliano: 71enne arrestato dai Carabinieri per aver aggredito il fratello 72enne di Mercogliano aggredito con un bastone: indagano i Carabinieri Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Continuano le attività di demolizione della scuola Amatucci a Mercogliano Il sindaco di Mercogliano D’Alessio chiarisce: “non ho aderito a Forza Italia” Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello” Il sindaco D’Alessio distribuisce le deleghe ai consiglieri comunali di maggioranza Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti” Domani parte la demolizione del plesso scolastico di via Amatucci

Pietro Foglia eletto Presidente del Consiglio regionale

Pubblicato in data: 5/6/2014 alle ore:08:30 • Categoria: Politica, Nuovo Centro Destra NcdStampa Articolo

pietro-fogliaIl Consiglio Regionale della Campania ha eletto Presidente il consigliere regionale Pietro Foglia di Ncd, che prende il posto del dimissionario Paolo Romano finito agli arresti domiciliari a seguito di un’indagine con l’accusa di tentata concussione.
L’irpino Foglia, con un trascorso nell’Udc, è esponente di punta in Irpinia del Nuovo Centro Destra di Alfano.
Nella seconda votazione, per la quale è prevista la maggioranza assoluta dei componenti l’Assemblea, l’esponente di Nuovo Centrodestra ha ottenuto 32 preferenze. Gennaro Mucciolo (Pse) ha riportato 12 voti; Carlo Aveta (FC) 5; Luca Colasanto (FI) 2; Gennaro Nocera (FI) (2 schede sono risultate bianche).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento