alpadesa
  
Flash news:   Chiusura Sentiero Mamma Schiavona, Graziano (M5S): “Bene la decisione del Comune su nostra segnalazione. Priorità alla sicurezza“ Schianto tra Porsche e Panda, feriti mamma e due bambini Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano

Festa della Repubblica, il messaggio del sindaco D’Alessio: “Prometto di impegnarmi per l’Unità”

Pubblicato in data: 2/6/2019 alle ore:15:09 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Oggi la Repubblica Italiana compie 73 anni. Il neo eletto sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio si affida ai canali social per lanciare un messaggio alla sua comunità: “Oggi la Repubblica Italiana compie 73 anni. Il 2 giugno del 1946 gli Italiani scelsero la Liberta’. Sono convinto che il modo migliore per onorare i valori di questa Festa, soprattutto da neoeletto, sia la promessa ad impegnarmi per l’ Unita’ e per amministrare sempre nella Liberta’ e nella Democrazia. La via della collaborazione e del dialogo e’ l’ unica possibile per superare le difficolta’ e promuovere azioni rivolte esclusivamente all’ interesse della collettivita”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento