alpadesa
  
sabato 16 novembre 2019
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Traforo del Partenio, affidato l’incarico per lo studio di fattibilità

Pubblicato in data: 25/6/2019 alle ore:10:19 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Affidato l’incarico per la redazione del documento di fattibilità delle alternative progettuali per la realizzazione di un collegamento dalla Valle Caudina attraverso il promontorio del Monte Partenio con l’asse Autostradale A16.

L’incarico è stato affidato all’ingegnere Giacomo Caristi per un importo complessivo pari a 10.698,03 euro. Alla luce delle esigenze dei territori interessati, relativamente alla ottimizzazione degli spostamenti   dalla Valle Caudina verso Napoli, Caserta e Salerno, per superare i forti rallentamenti che attualmente si verificano lungo l’Appia per accedere al casello autostradale di Caserta sud, è emersa l’opportunità di verificare la fattibilità di un collegamento stradale tra la Valle Caudina e la A16, in considerazione anche che l’autostrada presenta due caselli idonei, “Tufino” e Baiano”, ad intercettare un collegamento longitudinale con la Valle Caudina e più specificamente dei territori di Cervinara, Rotondi, San Martino Valle Caudina, attraversando in tunnel il promontorio del Monte Partenio.

Il presidente Domenico Biancardi ha demandato al dirigente del Settore Ambiente e Viabilità di predisporre tutti gli atti necessari per la realizzazione di un primo elaborato di massima – studio di fattibilità – per meglio valutare questa idea progettuale nella consistenza, nell’impatto visivo, nonché nella rilevanza economica.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento