domenica 03 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Amministrative 2024, nuovo post e video del candidato a sindaco Carullo Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo Riqualificazione della Porta dei Santi, presentato il progetto. Parla il sindaco D’Alessio Sarà riaperto il caso dell’omicidio di Pasquale Campanello Scandone, parte la Play-In Gold Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Omicidio Bembo, restano in carcere i due imputati Domani al Loreto concerto dei vincitori della borsa di studio intitolata al preside Ciro Capossela Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino

Festa dei Santi Patroni a Mercogliano, inaugurata la statua di San Modestino. Poi la celebrazione con il vescovo Aiello. Foto

Pubblicato in data: 16/2/2022 alle ore:19:16 • Categoria: AttualitàStampa Articolo


Festa dei Santi Patroni San Modestino, San Flaviano e San Fiorentino a Mercogliano. Lunedì 14 febbraio, alla presenza delle autorità politiche, militari e religiose c’è stata la benedizione della Statua di San Modestino installata nei giardini adiacenti la Piazza della Funicolare. È stato il sindaco Vittorio D’Alessio, il Presidente della Consulta Comunale del Patrimonio Identitario Antonio Severino e i rappresentanti del Comitato San Modestino guidato dall’ex sindaco Sandro Criscitiello.
Alle 11:30 poi la Messa Solenne presso la Chiesa di San Modestino con il vescovo di Avellino, monsignor Arturo Aiello.

L

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento