Flash news:   Mercogliano in ricordo di Pasquale Campanello Congresso Pd, la Commissione provinciale approva l’anagrafe degli iscritti: al via le convenzioni di circolo Trent’anni di memoria e impegno quotidiano alla ricerca della verità per Pasquale Campanello Candelora 2023, i ringraziamenti del sindaco Vittorio D’Alessio. Foto Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora. Foto Montevergine, i Vigili del Fuoco con il Gatto delle Nevi per raggiungere la torre della stazione radio base. Foto Strappo nella Giunta D’Alessio: l’assessore Pasquale Ferraro rimette alcune deleghe Candelora2023, il Comune di Mercogliano si tinge dei colori dell’arcobaleno Incontro sinodale nella sala consiliare di Mercogliano L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi

Irpinia Pride 2022, a Mercogliano la conferenza stampa di presentazione

Pubblicato in data: 17/7/2022 alle ore:09:22 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Cresce l’attesa per l’Irpinia Pride 2022. Tutti i dettagli dell’evento saranno svelati il prossimo 21 luglio, durante una conferenza stampa nella Sala consiliare del Comune di Mercogliano.
Si terrà giovedì 21 luglio, alle ore 10:30, la conferenza stampa dell’Irpinia Pride 2022 – Rivoluzione di Pace. Presso la Sala consiliare del Comune di Mercogliano, infatti, verrà mostrato il programma dell’evento che vedrà la cittadina alle falde del monte Partenio vestirsi dei colori dell’arcobaleno.
L’Irpinia Pride 2022, che si svolgerà il prossimo 30 luglio, è una manifestazione ideata e promossa dall’associazione avellinese “Apple Pie: l’amore merita LGBT+”, in collaborazione con il Comune di Mercogliano, con l’obiettivo di diffondere la cultura del rispetto e sensibilizzare tutti i cittadini al riconoscimento sociale e legislativo delle persone LGBT+. Sarà inoltre un’occasione di condivisione e di affermazione della propria unicità, un modo per rivendicare il diritto di sentirsi al sicuro e liberi di essere se stessi, ma anche un invito alla pace in contrapposizione all’attualità dei nostri giorni, che vede conflitti ancora accesi e libertà ancora negate.
Alla conferenza stampa saranno presenti i referenti di “Apple Pie: l’amore merita LGBT+”, tra cui il presidente Antonio De Padova Battista; l’Amministrazione del Comune di Mercogliano – nelle persone del sindaco Vittorio D’Alessio, dell’assessore alle Politiche sociali Elena Pagano, e del consigliere comunale Giuseppe Barone; e il direttore della mensa-dormitorio “Don Tonino Bello” di Avellino, nonché parroco di Capocastello, don Vitaliano Della Sala. Inoltre non mancheranno i rappresentanti della Pro Loco e del Forum dei giovani di Mercogliano, insieme a quelli della “Misericordia del Partenio”.
Durante la presentazione di giovedì, dunque, verranno svelati tutti i dettagli dell’Irpinia Pride 2022. Un appuntamento, quello di sabato 30 luglio, che sin dal suo primo annuncio ha subito creato un clima di grande entusiasmo e attesa, suscitando l’interesse di moltissimi tra enti, associazioni e cittadini, che hanno voluto confermare la propria partecipazione. Tra questi anche due attivisti del mondo LGBT+, l’attore Lorenzo Balducci e la performer Sofia Mehiel “La Papessa”, che ne saranno rispettivamente il padrino e la madrina.
Tutti gli aggiornamenti relativi al Pride e alle varie iniziative promosse da “Apple Pie: l’amore merita LGBT+” sono disponibili sui canali social – Facebook e Instagram – dell’associazione. Inoltre chi vorrà potrà sostenere

l’Irpinia Pride 2022 prenotando e acquistando una t-shirt con il logo ufficiale, con un’offerta minima di € 10.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento