luned� 22 aprile 2024
Flash news:   Al Comando provinciale cerimonia di consegna delle tessere ai nuovi iscritti dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Mercogliano Giro del Mediterraneo in rosa, questo pomeriggio passaggio a Mercogliano I consiglieri Marinelli e Ferraro (Mercogliano Futura): “Ennesima bocciatura per il sindaco D’Alessio” Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino Amministrative, gli elettori del seggio n.11 voteranno nel plesso scolastico di Torelli La Procura dispone gli arresti domiciliari per il sindaco dimissionario di Avellino Venerdì presentazione del progetto di Coordinamento Italiano dell’Itinerario Europeo Delle Farmacie Storiche e degli Orti Officinali Doppio colpo a Mercogliano della banda dei tabacchi Amministrative, post sull’istruzione del candidato a sindaco Massimiliano Carullo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina

Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino

Pubblicato in data: 13/2/2024 alle ore:22:58 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino.
Pochi giorni dalla nomina a Dirigente Superiore, per lui è arrivata oggi la nomina alla guida di Via Palatucci, dove ha trascorso una parte importante della sua carriera nella Polizia di Stato.

Originario di Ospedaletto D’Alpinolo è in Polizia dal 1988, ha svolto servizio in varie città tra cui Caserta, Avellino, Teramo e Napoli, dove da ultimo ha ricoperto la dirigenza del Commissariato Sezionale Vicaria-Mercato, nel 2016 ha ricoperto anche il ruolo di dirigente del Commissariato di Nola. Dal 2019 ha svolto l’incarico di Vicario del Questore di Salerno.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento