domenica 28 novembre 2021
Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Mercogliano in campo il sindaco Vittorio D’Alessio Don Vitaliano Della Sala: «Senza vaccino non venite a messa» La villa comunale di Mercogliano cambia pelle, da sabato nuovo look e nuovo nome: sarà intitolata a Mario Santangelo Vaccinazioni anti Covid-19, Open Day a Mercogliano il primo dicembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Mercogliano, si lavora all’attivazione del gruppo di Protezione Civile Comunale COVID 19, altri sei contagi a Mercogliano Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile” Covid 19, sei nuovi contagi a Mercogliano Festa dell’Albero 2021, piantumati tigli con gli studenti dell’IC Mercogliano. Foto

Elezioni Amministrative, l’analisi di Davide Bolognese: “Pd, the day after tomorrow”

Pubblicato in data: 1/6/2014 alle ore:13:54 • Categoria: Politica, Centrosinistra MercoglianoStampa Articolo

imageCome non c’è stata una linea unica e coerente in campagna elettorale, così i punti di vista sui risultati elettorali sono molteplici. Per alcuni il Pd ha vinto portando a casa un ottimo risultato alle europee conforme alla media nazionale e riconfermando alcune amministrazioni locali. Per altri, il Pd ha perso in molti comuni e il voto delle europee é inferiore alla media nazionale. Qual é dunque il punto di vista onesto e oggettivo? Nessuno dei due. Non é necessario vedere e commentare i numeri durante il dayafter ma c’è solo da ammettere la sconfitta sul piano delle scelte innaturali, e che puntavano esclusivamente al potere, che il partito ha fatto. Mercogliano, Ariano e Montoro, ne abbiamo sentito tanto parlare durante la campagna elettorale per quelle alleanze strane, per gli espulsi e per aver sostenuto la lista sbagliata, questo deve farci riflettere: é stata imposta la linea delle larghe intese, senza trovare largo consenso, in città che avevano comunque un’alternativa di sinistra, una linea rigida che nelle tre importanti città non ha prodotto risultati. Per quanto concerne Mercogliano, vedere un partito diviso in tre fazioni durante le amministrative lascia perplesso qualunque tesserato o simpatizzante che non capendo in campagna elettorale dove sia la destra e dove il Pd, ha visto il giorno dello spoglio personaggi importanti del partito esultare e festeggiare, mentre  altri, da onesti intellettuali, ammettere gli errori delle alleanze locali. Il tempo dei proclami é ormai finito. Non resta altro, a chi ha gestito questa anomala situazione, che leccarsi le ferite sperando che dai piani alti arrivino i “mea culpa” attesi da tanti (che non arriveranno mai). I miei complimenti vanno a Massimiliano Carullo e a tutto il consiglio comunale di Mercogliano a cui faccio gli auguri di un sereno e proficuo lavoro. Infine, le mie congratulazioni vanno a chi é stato espulso e ha ottenuto il record di preferenze, a chi ha surclassato il Pd-Psi e si trova al ballottaggio:”Si potrebbe fissare un prezzo per i pensieri. Alcuni costano molto, altri meno. E con che cosa si pagano i pensieri? Credo con il coraggio” (cit. Ludwig Wittgenstein).

Davide Bolognese

Candidato “l’Altra Mercogliano – centro sinistra”

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Un partito che inizia un procedimento disciplinare contro gli iscritti di Ariano e non dice una parola su chi rappresenta il peggio della politica avellinese che viene a festeggiare il peggio della politica mercoglianese non è un partito serio, anzi, non è un partito. Non si può scegliere di stare (giusto o sbagliato che sia) in una lista civica per tentare di arginare tutto il marcio e l’antipolitico che rappresenta Carullo e poi tacere… Ho apprezzato la solita onestà intellettuale del prof. Gambardella e anche le parole di Bolognese. Ponzio Pilato De Blasio non può fare finta di niente. A Mercogliano bisogna lavorare – tutti quelli che hanno visto con sdegno e sgomento ciò che è successo in campagna elettorale, assieme – rinascita culturale e civile. Io sono anziano, ma per carità: non arrendiamoci!

  2. Ha colto in pieno il senso del mio articolo, anche quando ho parlato dell’onestà intellettuale di Gambardella.

Lascia un tuo commento