domenica 28 novembre 2021
Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Mercogliano in campo il sindaco Vittorio D’Alessio Don Vitaliano Della Sala: «Senza vaccino non venite a messa» La villa comunale di Mercogliano cambia pelle, da sabato nuovo look e nuovo nome: sarà intitolata a Mario Santangelo Vaccinazioni anti Covid-19, Open Day a Mercogliano il primo dicembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Mercogliano, si lavora all’attivazione del gruppo di Protezione Civile Comunale COVID 19, altri sei contagi a Mercogliano Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile” Covid 19, sei nuovi contagi a Mercogliano Festa dell’Albero 2021, piantumati tigli con gli studenti dell’IC Mercogliano. Foto

Così non va, la denuncia dei residenti di via Cerreto: “siamo in uno in stato di abbandono”

Pubblicato in data: 7/11/2015 alle ore:16:20 • Categoria: Così non vaStampa Articolo

IMG_4836Protestano i residenti di via Cerreto, una traversa di via Matteotti. I residenti lamentano uno stato di completo abbandono. Manto stradale inesistente, buche, marciapiedi rovinati e scarsa manutenzione e pulizia. Inoltre l’illuminazione è scarsa ed a volte assente. Infatti risulta funzionante un solo lampione ed è veramente poco. Molta rabbia nelle parole dei residenti: “Si ricordano di noi solo nel momento delle elezioni per venire a chiedere i voti”IMG_4841 IMG_4838 IMG_4835 IMG_4834 IMG_4833

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento