alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

L’ASD Città di Mercogliano batte la capolista Hirpinia per 2 a 1 in una gara dalle mille emozioni

Pubblicato in data: 28/12/2014 alle ore:21:59 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

città di mercogliano - irpiniaMiracolo sportivo al comunale di Monteforte Irpino.  Si potrebbe riassumere tranquillamente in queste parole il pomeriggio sportivo a cui hanno dato vita le due antagoniste scese in campo in quel di Monteforte, e senza il rischio di esagerare nei toni.  Una vera e propria altalena di emozioni la gara tra i “ locali “ del Città di Mercogliano e gli  “ospiti “ del Hirpinia, questi ultimi in vetta alla classifica, i Mercuriali ancora a caccia della prima vittoria stagionale. Pomeriggio piovoso quello di ieri e campo in condizioni praticabilità ai limiti, ma la gara va comunque in scena e che scena.

Gara accesa e vibrante fin dai primi minuti di gioco, giocano bene i mercoglianesi, che per problemi di organico sono costretti a schierare come terminale offensivo il veterano Sarti, ormai alla soglia dei 40 anni, ma la manovra non sembra risentirne, anzi, le migliori azioni partono proprio dal suo piede che al 20 serve una palla ghiotta per Napolitano A che ben posizionato in area calcia forte ma la sfera viene in extremis deviata in angolo dal recupero di un difensore.  

Passano appena 5 minuti ed è ancora Matarazzo a cercare la rete con un tiro da sotto misura che non inquadra la porta.  Alla mezzora si fanno vedere gli ospiti, che per onor di cronaca sono tutti o quasi di Monteforte e quindi sembra di giocare a campi invertiti, con una bella azione di prima che mette il bomber Pacilio in condizione di tirare ma pronta è la risposta di Guerriero, come al solito tra i migliori.

Il primo tempo scivola via senza altri grossi episodi da segnalare si arriva così all’intervallo sul risultato ad occhiali di 0 a 0.  Inizio furente quello del Hirpinia che preme sul gas e cerca il gol, per mantenere la testa della classifica, e l’impegno si concretizza al ventesimo quando Pacilio ben pescato in area beffa Guerriero, in uscita disperata, con un bel pallonetto che porta la gara sul 0 a 1.

Sembrerebbe un’ altro pomeriggio nero per la compagine di Mercogliano, che dopo il gol sbanda e rischia di subire il raddoppio, infatti gli ospiti sono fermati da un proverbiale fischio dell’arbitro che annulla ,tra le proteste dei giocatori del Hirpinia, la doppietta di Pacilio per presunta irregolarità sul proprio marcatore.  L’episodio che cambia la partita , come scossi dalla paura di un ennesima sconfitta, i bianco blu si lanciano in attacco ritrovando insperate risorse di forza e a quarantesimo Sarti con le ultime risorse salta il laterale e crossa per Esposito che viene anticipato ma la palla carambola sui piedi fatati di Stabiano che tira di prima e mette l’estremo difensore ospite nelle condizioni di operae un autentico miracolo ma Matarazzo C si lancia sulla sfera come un falco e tocca per il tapin che valle il pareggio.

Ma il Miracolo si concretizza in extremis quando da un capovolgimento di fronte esposito si tro va a tu per tu con il portiere ospite che in un disperato intervento lo atterra proprio sotto gli occhi del direttore di gara che decreta il rigore per i locali, sul dischetto l’esperto Stabiano che non si lascia ipnotizzare dal portiere e con massima calma lo spiazza per il definitivo 2 a 1.  

Il bello del calcio tutto concentrato in 45 minuti, quelli del secondo tempo, dall’inferno dell’ultimo posto al purgatorio del centro classifica tutto in pochi minuti, signori e signori……..THE SOCCER! 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento