Flash news:   Covid 19, 494 positivi in Irpinia: 12 residenti nel comune di Mercogliano Covid 19, 684 persone contagiate in Irpinia: 16 residenti nel comune di Mercogliano In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Mercogliano Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 11 residenti nel comune di Mercogliano POC Campania 2014/2020, finanziato il progetto “Il cammino di San Guglielmo e dei Battenti” Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore e commozione Covid 19, 563 contagi in Irpinia: 10 residenti nel comune di Mercogliano Coronavirus, 502 persone positive in Irpinia: 20 residenti nel comune di Mercogliano Covid 19, in Irpinia 854 persone contagiate: ben 25 residenti a Mercogliano La Chiave di Milot rimossa dalla rotatoria di Mercogliano, Della Pia (Prc): “No impunità, intervenga Procura”

ATO, Mario Dello Russo: “Nessun commissariamento”, Iandolo: “Amministrazione inadeguata”

Pubblicato in data: 7/12/2016 alle ore:10:06 • Categoria: Politica, Lista "Mercogliano Cambia"Stampa Articolo
dello-russo-iandolo«Nessun commissariamento per il Comune di Mercogliano», è quanto afferma il delegato all’Ambiente dell’ente guidato dal sindaco Carullo, Mario Dello Russo, in merito alla questione relativa ai commissariamenti di diversi comuni irpini da parte della Regione per la mancata approvazione nei tempi stabiliti dello Statuto  dell’Ente d’Ambito per la gestione rifiuti. «Abbiamo già provveduto a contestare tale provvedimento – prosegue – poiché al protocollo non risulta alcuna comunicazione di avviso riguardante tale regolamento che, in ogni caso, sarà approvato nel prossimo consiglio comunale di novembre per cui non sforeremo la data del 31 dicembre per l’adesione all’ATO». Una questione che ha suscitato polemiche tra le frange di opposizione con il capogruppo di «Mercogliano Cambia» Angelo Iandolo che accusa l’amministrazione per «l’ennesima dimostrazione di incapacità e inadeguatezza. Continuano a parlare di grandi opere dimenticando l’ordinario in una gestione sempre più lontana dalle esigenze del paese e poco attenta ai bisogni della gente».
Iandolo allarga le accuse anche alla questione scuole e manutenzione stradale: «si vantano della realizzazione del Polo Formativo mentre consentono agli alunni di frequentare gli edifici non sicuri di via Amatucci e Acqua delle Noci – dichiara -. Inoltre, per il mancato intervento sulla pavimentazione di viale san Modestino proliferano richieste di risarcimento danni, tanto che nel prossimo consiglio sarà proposta una variazione di bilancio per altri 40mila euro di spese legali». Ed ancora: «L’incapacità gestionale di questa amministrazione ha portato il Comune ad affrontare i costi di una lite giudiziaria con i proprietari del suolo della villa comunale di Torrette alla quale potrebbe conseguire la condanna alla restituzione del suolo o un maxi risarcimento».
Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento