gioved� 30 maggio 2024
Flash news:   Amministrative 2024, “Essere Mercogliano” organizza per domani un confronto tra i tre candidati sindaci La lista “Io Scelgo Mercogliano” oggi incontra i cittadini a Capocastello “Essere Mercogliano” attacca: “città nel degrado” L’Avellino batte il Catania e va in semifinale playoff. Foto Dall’arte del Maestro Pacello al turismo esperienziale lungo il Cammino di San Guglielmo: incontro all’Abbazia del Loreto A Torelli la lista “Io Scelgo Mercogliano” incontra i cittadini Concluso ieri il Giubileo Mariano di Montevergine. Foto Playoff serie C: domani sera l’Avellino a Catania Domenica cerimonia di chiusura dell’Anno Giubilare Verginiano “Essere Mercogliano” si presenta con Antonio Gesualdo: “città fantasma, noi la faremo rivivere”

Teatro 99 Posti, presentato il cartellone della rassegna 2023/24

Pubblicato in data: 30/9/2023 alle ore:11:27 • Categoria: CulturaStampa Articolo

E’ stato presentato, questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Mercogliano, il cartellone del teatro 99 Posti dellastagione 2023/24.

Sono stati numerosi gli attori e le attrici che hanno preso parte alla conferenza stampa di presentazione della rassegna che prenderà il via il prossimo 15 ottobre e che avrà per titolo “Svelati  – l’arte dell’inganno” e che si avvicenderanno nei sei appuntamenti in programma, fino a Gennaio.

A fare gli onori di casa, il sindaco di Mercogliano, Vittorio d’Alessio, che ha rimarcato la necessità di supportare le attività culturali presenti sul territorio, assicurando il giusto sostegno, anche in termini di programmazione e di disponibilità: “Abbiamo sostenuto il Teatro 99 posti, rinnovando la gestione per un periodo più lungo rispetto a quanto fatto dalle precedenti amministrazioni. Speriamo di realizzare anche delle economie tali che ci consentano di assicurare a tutti gli attori culturali presenti sul territorio, un sostegno anche di natura economica”.

Ad introdurre la rassegna del Teatro 99 Posti, il presidente del Cocis, (coordinamento delle compagnie irpine di spettacolo) Gianni Di Nardo, che da 21 anni propone le attività stagionali del Teatro 99 Posti: “Come ogni anno abbiamo cercato un tema sul quale poter costruire la stagione teatrale. Abbiamo scelto una proposta che potesse essere un po’ meno sperimentazione e caratterizzata da lavori più completi. Torniamo, con Svelati – l’arte dell’inganno” ad un teatro di parola, di racconto, con spettacoli compiuti. Tutti gli spettacoli sono incentrati sul tema dell’inganno, con i personaggi che si confondono nei ruoli di ingannati ed ingannatori.

Il cartellone prevede 6 spettacoli, di cui 2 saranno replicati nello stesso giorno.

L’orario di inizio dello spettacolo è fissato alle ore 18:30,  

In occasione degli spettacoli in replica il primo spettacolo andrà in scena alle ore 18:00 ed il secondo alle 20:00

Il costo degli spettacoli singoli sarà di 15 euro, mentre l’abbonamento ai sei spettacoli in cartellone costerà 75 euro.

Il primo appuntamento è programmato per il 15 Ottobre 2023 e sarà “Adolf prima di Hitler” di Antonio Mocciola, allestito dalle compagnie GABIANELLA CLUB & RESISTENZA TEATRO.

Per l’occasione hanno partecipato alla presentazione gli attori Francesco Barra e Laura Pagliara che hanno illustrato la storia avvincente del lavoro teatrale che racconta una turbolenta notte del despota nazista, quando ancora non aveva intrapreso le inesorabili decisioni di guerra.

Per il 5 novembre, invece una delle due produzioni del 99 posti: Uscita di emergenza di Manlio Santanelli, che avrà per protagonisti Paolo Capozzo e Alfonso Grassi, presenti stamattina alla conferenza che hanno illustrato il lavoro, costituito da una godibilissima storia con numerosi elementi tragicomici.

Sempre a novembre, domenica 26, la Compagnia dell’eclissi, presenterà l’Acquario, di Claudio Grattacaso. Ad illustrare lo spettacolo, alla conferenza, Enzo Tota, attore che ha calcato numerose volta la scena del 99 Posti ed ha evidenziato il suo legame con il teatro “di qualità di Mercogliano, che offre sempre contenuti  importanti e che adesso può contare su un orizzonte temporale di programmazione più ampio.

Per il mese di dicembre, sono invece previsti due spettacoli, a distanza di una settimana l’uno dall’altro.

Il 10 dicembre Frammenti, con Marina Tagliaferri (Giulia Poggi di un posto al sole), Luisa Amatucci (Silvia di  in Un Posto al Sole) e Gianluca Pugliese che in conferenza ha dichiarato: “Frammenti racconta tre storie, tutte legate tra di loro, dove si avvicendano frammenti di gioia e follia e frammenti di dolore”. Il secondo appuntamento di dicembre è per il 17, con “Io so e ho le prove” di Giovanni Meola, che propone un tema attualissimo, nel rapporto tra imprenditori e banche.

Per chiudere la rassegna, il 14 gennaio, il secondo lavoro prodotto dal Teatro 99 Posti, Una Pura Formalità di Pascal Quignard, per la regia di Gianni Di Nardo, con Paolo Capozzo e Maurizio Picariello.

Nel corso della conferenza stampa è stato ampiamente presentato il servizio di acquisto on line dell’abbonamento alla rassegna, che costa 75 euro. A curare il sito, Luca Aquino,  che oltre ad implementare la sezione dell’acquisto on line, che contempla i più sicuri metodi di pagamento, ha ristrutturato interamente il sito, garantendo la massima fruibilità ai visitatori.

In chiusura, anche gli interventi degli attori, Elena Spiniello e Paolo Capozzo, che insieme a Maurizio Picariello, saranno le risorse proprie “99 posti” per la realizzazione dei laboratori teatrali che da ottobre a giugno del prossimo anno, vedranno la partecipazione di numerosi appassionati, e diversi gruppi, di diversa età.

 

Per ulteriori informazioni sulla rassegna Svelati:

https://www.teatro99posti.com/teatro-rassegna-2023-2024/

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento