alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Mondiale Superbike, esordio negativo per Iannuzzo a Phillip Island

Pubblicato in data: 25/2/2013 alle ore:10:12 • Categoria: Sport, MotoStampa Articolo

Esordio negativo per Vittorio Iannuzzo, che alla prima tappa del mondiale Superbike sul circuito di Phillip Island, ha chiuso al 17° posto in gara 1 e il 16° in gara 2. Due piazzamenti, che non soddisfano naturalmente il pilota campano, che ha pagato l’attacco influenzato di questo fine settimana e un assetto non ottimale della moto la Bmw S1000 del Grillini Dentalmatic. Il debutto della Superbike è stato all’insegna dell’Aprila, che ha trionfato con Guintoli nella prima gara e con Laverty nel secondo race. Il mondiale Superbike si ferma già per una lunga pausa, si ripartirà ad aprile sul circuito di Aragon, in Spagna, dove Iannuzzo sarà chiamato ad un immediato riscatto.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento