alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Consiglio comunale, approvato tra le polemiche il rendiconto 2012. Fotoservizio

Pubblicato in data: 30/4/2013 alle ore:08:00 • Categoria: Politica, ComuneStampa Articolo

Approvato ieri sera in un lungo e acceso Consiglio comunale il rendiconto di gestione 2012 con i voti favorevoli della Maggioranza. A relazionare sullo strumento contabile l’assessore al ramo Fabio Evangelista: «con un lavoro improntato al massimo rigore e nel rispetto del Patto di Stabilità interno abbiamo chiuso regolarmente il rendiconto con un avanzo di oltre 365 mila euro». Fermamente contrari all’approvazione del consuntivo i consiglieri di opposizione con Ferraro del Pd che abbandona l’aula e il gruppo del Pdl che accusa: «un documento contabile artificioso in cui le uscite sono certe mentre i residui attivi esistono solo sulla carta». Il fondo di cassa è pari a circa 603 mila euro con residui attivi di 2 milioni e 290 mila euro e passivi pari a 2 milioni e 180 mila euro: «abbiamo un fondo cassa lusinghiero – continua Evangelista – ora è la questione ambiente e rifiuti che deve trovare nuova soluzione. Il Governo centrale ha trasformato i Comuni in esattori dello Stato, prima Imu ora Tares, e in un periodo di crisi come questo il risultato è il mancato pagamento ma a noi le fatture di IrpiniAmbiente arrivano e non pagando si blocca il servizio, occorre uno sforzo enorme per far fronte a questa contingenza». Discorso non condiviso dai consiglieri Buonaiuto e Marinelli che sottolineano: «il Comune di Mercogliano ha applicato le aliquote Imu tra le più alte in provincia, a pagare sono sempre i cittadini. Questa maggioranza non può nascondersi dietro la lotta all’evasione. La responsabilità va attribuita solo ad una gestione scellerata dell’ente che non ha mai impedito gli sprechi». Sull’assestamento generale dello strumento contabile interviene anche il consigliere Matarazzo che invoca trasparenza degli atti amministrativi e il consigliere Mongillo che accusa: «si poteva fare di meglio sotto diversi aspetti con opere di manutenzione mancate e cattiva gestione delle risorse. Se siamo arrivati al punto in cui siamo i più penalizzati rispetto agli altri Comuni della provincia – afferma in riferimento al gettito Imu – allora qualcosa in questi anni è stata sbagliata con gravi errori interni alla nostra Amministrazione». Botta e risposta con il sindaco Carullo: «Siamo stati prudenti per prepararci ai prossimi sei mesi che si preannunciano drammatici con lo scopo di evitare gesti estremi di chi non riesce ad arrivare alla fine del mese, evidentemente si doveva sistemare una strada in più e non aiutare chi ha bisogno». Poi la discussione è scivolata sugli altri due punti all’ordine del giorno relativi al coinvolgimento dell’ente comunale sulle decisione, approvata all’unanimità con integrazione chiesta dall’opposizione, relativa agli interventi sul territorio con l’assessore Corrado che specifica come sia «fondamentale controllare il territorio attraverso le normative esistenti per questo nel rispetto della Costituzione, occorre dare maggiori poteri decisionali al Consiglio comunale» e sulla gestione dei residui vegetali provenienti da sfalci e potature: «stimoliamo la Regione Campania affinché proceda ad un’azione derogatoria di regolamentazione dell’abbruciamento nel rispetto degli abitanti delle zone rurali così come già hanno fatto Toscana e Puglia – spiega l’assessore Gesualdo i vantaggi sono notevoli sia per i contadini che per il terreno e le falde acquifere». Proposta approvata all’unanimità con integrazione del consigliere Matarazzo relativa alla qualificazione dei rifiuti. Ad avvio di seduta le interrogazioni presentate dall’opposizione: cancellazione delle corse dei pullman dell’Air nei giorni festivi e partecipazione al bando Fondi Immobiliari per l’edilizia scolastica le richieste sollevate da Ferraro, degrado della villa e della piscina comunale per il consigliere D’Alessio del Pdl mentre il consigliere Marinelli ha ribadito la necessità di impegnarsi per la realizzazione di parcheggi volti a stimolare il turismo locale. Accuse poi di assenteismo all’Assessore Matarazzo da parte del consigliere Buonaiuto.


Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento