alpadesa
  
Flash news:   Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici

Consiglio comunale, Poerio su consuntivo 2014: “Mai interpellati su nulla, la democrazia partecipata qui non esiste”

Pubblicato in data: 28/4/2015 alle ore:14:03 • Categoria: Politica, L’Altra Mercogliano – CentrosinistraStampa Articolo

Consiglio comunale Poerio 2
Premesso che, avremmo voluto dare il nostro contributo alla stesura dei bilanci, sia preventivi che consuntivi attraverso l’istituzione di una apposita commissione consiliare.

Vista l’ostinazione da parte vostra a ritenervi autosufficienti sulle decisioni da adottare, negando di fatto un diritto di democrazia partecipativa alle opposizioni, ci costringete a priori ad un voto contrario.

Cosi come nel bilancio di previsione anche in questo bilancio consuntivo affiorano anomalie e forzature contabili.

In dettaglio e nel merito di detto bilancio consuntivo vanno evidenziati cosi come si evince dalla relazione dell’organo revisore:

  • Le varie delibere di variazioni,
  • I mandati di pagamento risultano emessi in forza di provvedimenti esecutivi.
  • Sono presenti sentenze esecutive per 200.0000 euro
  • Fondo cassa al 31/12/2014 pari a zero come evidenziato dalla banca di credito popolare Torre del Greco.
  • Il risultato del conto economico d’esercizio è -539.051,63 euro
  • L’ente ha incassato per I.M.U. 2.276.000,00 euro
  • Per la T.A.S.I 100.000,00 euro
  • Per d’addizionale IRPEF 400.000,00 euro
  • Per TARI e TARSU 2.402.070,00
  • Tali cifre pongono il nostro comune ai primi posti per tassazione pro-capite nella nostra provincia.
  • Che paghiamo 277.504,06 euro di interessi passivi all’anno con un incidenza del 3,2%
  • Un encomio particolare al lavoro svolto dai componenti dell’ufficio tributi che sono riusciti a recuperare 170.000 euro, puro ossigeno per le casse comunali.
  • Tra permessi a costruire ( 130.000 euro ) e sanatorie per abusi edilizi ( 15.000 euro) aggiunti ai 170.000 euro del recupero dell’evasione fiscale, permettono al comune il pareggio di bilancio.Evasione fiscale chiaramente extra 30 % già accertato di prassi. E qui bisognerebbe capire come l’Amministrazione intende intervenire per aumentare le entrate mettendo in essere una reale e seria lotta all’evasione. Non semplicemente per rimpinguare le casse comunali ma per una maggiore possibilità di erogazione dei servizi, in favore dei cittadini, che appaiono sempre più ridotti. Un’ altra importante osservazione riguarda il PUC. Che fine ha fatto ? Le mancate opere di urbanizzazione sono attribuibili a un’ inerzia dell’ ufficio preposto o cos’altro? I mancati oneri di urbanizzazione contribuiscono pesantemente sulle casse comunali  per la manutenzione delle  zone interessate alle lottizzazioni. Portare avanti il PUC consentirebbe non solo un minore esborso ma soprattutto minori spese da sostenere a parità di un’ efficiente fruizione dei luoghi. E ancora, rispetto  agli organismi partecipati, qual è l’utilizzo della Mercogliano Servizi visto che non esistono solo voci di costo nella gestione della Piscina comunale o in quella dei due parcheggi prospicienti la Clinica  Montevergine e il Santuario di Montevergine ? Non risultano  da tale gestione movimentazioni né debitorie ,né creditizie  per l’ Amministrazione. Perché non si è pensato, in termini di ritorno positivo, di affidare loro la gestione gratuita ad esempio del verde pubblico o di altro che alleggerisse il carico finanziario comunale ?
  • L’anticipazione di liquidità con la cassa depositi  e prestiti della somma di 1.429.000 euro, pone un ulteriore fardello economico sulle spalle dei cittadini di Mercogliano per i prossimi 30 anni. Tanti sono gli anni entro i quali si dovrà restituire tale somma con rate costanti. Inutile, sottolineare che tale cifra è servita a ripianare debiti accertati fino al 31/12/2013 che gran parte dei componenti di questa maggioranza ha contribuito a confezionare nel corso degli anni in cui hanno amministrato.

Questa è l’eredità che questa maggioranza consegna oggi ai cittadini di Mercogliano. Necessario, a nostro avviso, un monitoraggio accurato sulle sentenze ed i contenziosi in essere. Non vorremmo ritrovarci al prossimo bilancio consuntivo con un altro fardello milionario sulle spalle dei cittadini a causa di sentenze esecutive a cui far fronte con nuovi mutui da richiedere. Per concludere dal Conto Consuntivo dell’ esercizio 2014 non si evincono attività riguardanti uno sviluppo turistico, attenzione al PUC, modalità di rapporti positivi, in termini di cassa, con gli organismi partecipati e per ultimo,ma non ultimo come importanza, la tanto decantata attenzione per il sociale viene  esplicitata solo attraverso il PdZ. Visto che tra circa un mese si discuterà del Bilancio di Previsione qual’ è l’ atteggiamento che si vorrà assumere a tal riguardo?

 

La Capogruppo dell’ Altra Mercogliano- Centro Sinistra

Maddalena Poerio

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento